CARE - Catalogo di Azioni ben descritte Rivolte all'Equità
Il catalogo identifica, dissemina e facilita la trasferibilità di esperienze di promozione e prevenzione della salute caratterizzate da un'esplicita attenzione al contrasto delle disuguaglianze.
Le esperienze sono descritte in schede sintetiche che è possibile selezionare a partire dalla tabella sottostante o dalla casella di ricerca guidata.

Tutorial


Area tematicaTarget
Bambini (di età 0-18 anni)Persone anzianeMigranti/gruppi etniciDonnePersone con disabilitàTutta la popolazione di un' area/quartiere/cittàLavoratori per la comunità/assistenti socialiStaff del comuneAltri target
Approccio integrato di promozione della salute a livello locale o nazionale268151182311812
Attività fisica964438323
Consumo: cibo e dieta sana921205105
Pianificazione e controllo urbano947639433
Spazi verdi535425121
Trasporto pubblico323214131
Pedonalità332236141
Scuole salutari1311102225
Sviluppo precoce del bambino31047015215
Casa334336321
Coesione sociale, capitale sociale149119815656
Rischi Ambientali524214312
Riduzione della povertà643244223
Gruppi di popolazione vulnerabili3011138111910517
Altri temi200100002

RICERCA GUIDATA

AREA TEMATICA :
TARGET :
 
 
Ricerca per parole libere :
Si consiglia di usare pochi termini, di non usare congiunzioni, preposizioni o articoli.
I termini saranno ricercati nei campi titolo, descrizione e parole chiave.
 
Documenti selezionati : 17
Cancella la selezione
Torna alla ricerca


🔵
LifeSkills Training (LST)
Titolo originale: LifeSkills Training (LST)
Descrizione dell'intervento: LifeSkills Training (LST) è un programma che viene svolto in classe e che mira a fornire agli studenti una formazione adeguata in materia di self management, abilità sociali e capacità di resistenza con particolare riferimento all'uso di sostanze stuoefacenti. LST prevede lo svolgimento di 15 sessioni di base nel primo anno, dieci sessioni di richiamo nel secondo anno e cinque sessioni nel terzo anno.Le sessioni si svolgono in modo sequenziale e sono tenute principalmente dagli insegnanti in classe. Ogni unità del programma è costituita da un obiettivo principale specifico, obiettivi misurabili per gli studenti, contenuti specifici da affrontare nel corso delle lezioni e attività da svolgere in classe. Il programma LST prevede inoltre una componente specifica per aumentare la resistenza alle pressioni sociali per fumare, bere o usare sostanze illecite.
Luogo dove è implementata la pratica: USA
Parole chiave: adolescenti, empowerment, dipendenze
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 🤩 9/12
"TALENTI LATENTI" rete per un welfare di comunità
Titolo originale: "TALENTI LATENTI" rete per un welfare di comunità
Descrizione dell'intervento: il progetto vuole contrastare il disagio sociale ed economico dei lavoratori o ex lavoratori (e familiari) e ridurre il rischio povertà attraverso una serie di azioni che prevedono: aumento competenze inerenti la comunicazione/relazione con figli preadolescenti e adolescenti; educazione finanziaria; gestione dello stress attraverso tecniche corporee; promozione attività fisica attraverso la creazione di gruppi di cammino; promozione alimentazione "sana"; orientamento verso servizi per l'infanzia per neo mamme. Inoltre, vuole sviluppare nuove modalità di lavoro tra pubblico sociale/sanitario e privato sociale/puro, attraverso strumenti quali ad esempio "i buoni servizio" di sostegno al reddito, lo sportello itinerante di orientamento Welfare Point, la figura dell'amministratore di sostegno per i caregiver.
Luogo dove è implementata la pratica: Piemonte - Territori di Alba e Bra (provincia di CUneo)
Parole chiave: welfare di comunità, contrasto povertà, disagio socioeconomico, empowerment
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 5/12
Analisi del distretto di Weinheim-West - verso un comune a misura di anziano
Titolo originale: The Weinheim-West district analysis - on the way to an age-friendly municipality
Descrizione dell'intervento: L'analisi del distretto Weinheim-West ha cercato di capire come dovrebbe essere progettato un distretto per consentire ai suoi cittadini più anziani di condurre una vita indipendente il più a lungo possibile.
In dettaglio, il progetto includeva una descrizione cartografica dell'età della popolazione del distretto e delle infrastrutture, un'intensa attività di rete in loco, camminate nel distretto e interviste qualitative con persone anziane che vivono isolate.
L'approccio scelto è stato di successo: l'amministrazione del comune di Weinheim è stata in grado di trarre beneficio dalla discussione con i cittadini in qualità di "esperti in loco", e nello stesso distretto sono sorte nuove dinamiche per un impegno volontario, per esempio donazione di panche, dance caffè.
Luogo dove è implementata la pratica: Distretto Rhein-Neckar-Kreis, Weinheim, Germania
Parole chiave: riqualificazione, terza età, coinvolgimento
Visualizza scheda completa


🔵
At Home/Chez Soi
Titolo originale: At Home/Chez Soi
Descrizione dell'intervento: Nel 2008, il governo federale ha investito 110 milioni di dollari per un progetto dimostrativo di ricerca della durata di cinque anni volto a generare conoscenze sugli approcci efficaci per le persone affette da gravi malattie mentali e senza tetto in Canada. In risposta, la Mental Health Commission of Canada (MHCC) e gruppi di stakeholder in cinque città (Vancouver, Winnipeg, Toronto, Montréal e Moncton) hanno implementato un trial pragmatico, randomizzato e controllato di HF. Il progetto, chiamato At Home/Chez Soi, ha avuto lo scopo di aiutare a identificare cosa funziona, a quale costo, per chi e in quali ambienti. Scopo del progetto, che si è svolto dal 2009 al 2013, è stato quello di fornire un sostegno pratico e significativo ai soggetti senza fissa dimora e con problemi di salute mentale, garantendo ai senzatetto l'accesso immediato ad alloggi sovvenzionati, insieme ad altri aiuti.
At Home/Chez Soi è un adattamento canadese basato sul modello Housing First (HF). Il progetto ha cercato di determinare se l'approccio Housing First funziona in Canada e, in caso affermativo, per chi e a quali costi.
Luogo dove è implementata la pratica: Canada
Parole chiave: disagio psichico, homeless, senzatetto, edilizia popolare, supporto economico
Visualizza scheda completa


🔵
Bounce Back and Thrive! Programma di formazione sulla capacità di resilienza per i genitori
Titolo originale: Bounce Back and Thrive! Resilency Skills Training Program for Parents
Descrizione dell'intervento: Bounce Back & Thrive (BBT) è un programma di 10 sessioni di formazione basato su prove d'efficacia per genitori con bambini sotto gli 8 anni. È progettato per aumentare la capacità dei genitori di fornire una relazione di cura e un modello di resilienza nelle loro interazioni quotidiane con i figli. Le componenti del programma includono: scambio di informazioni, attività pratiche, video di genitori e figli che mostrano le strategie di costruzione della resilienza, discussione ed esercitazioni. È stato sperimentato con adolescenti/genitori giovani, genitori soli, genitori che vivono in comunità remote o delle Prime Nazioni, genitori che affrontano sfide come la malattia, la povertà, la disoccupazione o la violenza, così come famiglie con bambini che hanno bisogni speciali o sono a rischio di maltrattamenti. BBT è adatto a genitori con un basso tasso di alfabetizzazione.
Luogo dove è implementata la pratica: Canada
Parole chiave: bambini, sviluppo infantile,relazione genitore-bambino, genitorialità, benessere dei genitori
Visualizza scheda completa


🔵
Head Start REDI
Titolo originale: Head Start REDI
Descrizione dell'intervento: Head Start REDI è un programma di potenziamento destinato ai bambini in età prescolare a basso reddito e alle loro famiglie, che integra il programma per la scuola materna Head Start. L'intervento viene condotto dagli insegnanti in classe e integrato nello svolgimento dei programmi scolastici in corso. Il programma è incentrato principalmente sull'arricchimento delle competenze socio-emotive attraverso l'utilizzo del programma di studi prescolastico PATHS e attraverso l'arricchimento delle competenze linguistiche emergenti. Ai genitori viene inoltre fornito materiale da portare a casa che descrive l'importanza del supporto positivo, del coaching emotivo e della lettura interattiva, con consigli per i genitori e attività di apprendimento da realizzare all'interno del contesto domestico.
Luogo dove è implementata la pratica: Pennsylvania,USA
Parole chiave: prima infanzia, educazione, sviluppo emotivo, sviluppo cognitivo
Visualizza scheda completa


🔵
Health Education for Social Prosperity
Titolo originale: Health Education for Social Prosperity
Descrizione dell'intervento: Il progetto ha avuto una durata di 14 mesi e si è concluso nell'aprile 2016 e si è svolto in tre penitenziari in Bulgaria: a Pleven, a Plovdiv e nel carcere minorile di Boychinovtsi. L'obiettivo principale è ridurre i danni causati dal consumo di sostanze stupefacenti all'interno delle carceri e di prevenirne l'uso. Il progetto presenta tre obiettivi specifici:
-Sviluppare le competenze del personale penitenziario e delle ONG che lavorano con i detenuti a rischio di tossicodipendenza;
-Ridurre l'esposizione a fattori di rischio per la salute dei detenuti che fanno uso di sostanze stupefacenti;
-Migliorare la cooperazione tra il servizio penitenziario e la società civile nel lavoro con i detenuti a rischio di tossicodipendenza.
Il progetto è stato condotto da Initiative for Health - una federazione di ONG operanti in Bulgaria che promuove approcci finalizzati alla riduzione del rischio per i tossicodipendenti e misure di prevenzione dell'HIV tra i consumatori di stupefacenti per via endovenosa. Initiative for Health è stata sostenuta dall'organizzazione norvegese Tyrili, rappresentata da un team di esperti che ha fornito formazione al personale del carcere e alle ONG. Il progetto si è articolato in due fasi. Nella prima, il personale delle carceri e i team delle ONG hanno partecipato a quattro moduli di formazione per quattro giorni,Nella seconda, il personale e i membri della ONG che hanno ricevuto una formazione in materia di salute hanno offerto corsi di formazione a gruppi di detenuti nella loro prigione.
Luogo dove è implementata la pratica: Bulgaria
Parole chiave: carcere, dipendenze, formazione, empowerment, stili di vita
Visualizza scheda completa


🔵
Il programma Parent Child Home
Titolo originale: The Parent Child Home Program
Descrizione dell'intervento: Il programma Parent Child Home Program si avvale del legame genitore-bambino per facilitare interazioni verbali tra genitori e figli incentrate su libri e giocattoli introdotti in casa. Gli operatori, nel corso delle visite domiciliari, mostrano stili di gioco e di lettura volti a stimolare la verbalizzazione, la consapevolezza dell'ambiente e l'interazione con le persone da parte del bambino.
Luogo dove è implementata la pratica: USA
Parole chiave: infanzia, genitorialità, apprendimento precoce, early childhood development, relazione genitore-bambino
Visualizza scheda completa


🔵
Indicatori di equità della salute urbana
Titolo originale: Spatial Urban Health Equity Indicators (SUHEI)
Descrizione dell'intervento: Le differenze spaziali nelle condizioni ambientali urbane contribuiscono alle disuguaglianze sanitarie all'interno delle città. Gli studiosi, pertanto, rilevano la necessità di nuovi indicatori di equità della salute urbana che consentano di monitorare le disuguaglianze di salute nel luogo e nel tempo, in particolare all'interno di un quartiere della città. Per questo motivo è stato sviluppato SUHEI: Indicatori di Equità della Salute Urbana Spaziale, elaborato per il caso studio della città di Dortmund in Germania. SUHEI identifica gli indicatori dei fattori determinanti per la salute, lo stato e l'esposizione.
I fattori determinanti, che emergono su varie scale, da quella nazionale a quella sublocale, rappresentano fattori che motivano e spingono i processi ambientali o sociali coinvolti, come l'aumento della densità del traffico, la spesa pubblica o lo sviluppo urbano.
Gli indicatori di stato, che riflettono lo stato attuale, mappano i fattori di stress ambientale e le risorse concrete (oneri e benefici), così come le variabili rilevanti del contesto sociale, sia a livello di città che di quartiere.
Gli indicatori di esposizione mettono in relazione lo stato dell'ambiente con gli indicatori del contesto sociale, al fine di individuare spazialmente le disuguaglianze sanitarie, ad esempio, i quartieri in cui un alto livello di impatto acustico corrisponde a una quota sproporzionatamente più elevata di disoccupati o di abitanti svantaggiati.
Gli indicatori di esposizione, mappati a livello di quartiere, hanno lo scopo di guidare i pianificatori nell'identificazione dei punti in cui è necessario intraprendere azioni specifiche, mentre gli indicatori di stato e i determinanti aiutano a definire il tipo di misure da adottare.
Luogo dove è implementata la pratica: Olanda, Germania. Caso studio Dortmund
Parole chiave: monitoraggio, pianificazione urbanistica, città sane, determinanti di salute, ambiente urbano,
Visualizza scheda completa


🔵
La terapia familiare funzionale
Titolo originale: Functional Family Therapy (FFT)
Descrizione dell'intervento: La terapia familiare funzionale è un programma di prevenzione/ intervento rivolto sia agli adolescenti che hanno manifestato la presenza di comportamenti devianti e che sono a rischio di istituzionalizzazione sia alle loro famiglie.Il programma, in base al profilo specifico di rischio e al fattore protettivo di ogni famiglia,prende in considerazione le capacità genitoriali, il grado di condiscendenza degli adolescenti e un'ampia gamma di comportamenti che coinvolgono ambiti cognitivi, emotivi e comportamentali.
I servizi di intervento consistono principalmente nel contatto diretto con i membri della famiglia, di persona e per telefono; tuttavia, possono essere affiancati da servizi di supporto come corsi di recupero, formazione e collocamento sul lavoro e inserimento scolastico. La terapia familiare funzionale prevede lo svolgimento di fasi, costruite l'una sulla base dell'altra. Queste prevedono:
-Coinvolgimento, finalizzato a mettere in evidenza, negli adolescenti e nelle famiglie, i fattori che prevengono l'abbandono precoce del programma;
-Motivazione, per cambiare le reazioni emotive e le convinzioni scorrette e per aumentare l'alleanza, la fiducia, la speranza e la spinta verso un cambiamento duraturo;
-Valutazione, progettata per definire chiaramente le relazioni individuali, il sistema familiare e le relazioni più ampie del sistema, in particolare le funzioni interpersonali del comportamento e il modo in cui queste si relazionano alle tecniche di cambiamento;
-Cambiamento comportamentale, che consiste nella formazione alla comunicazione, compiti specifici e aiuti tecnici, abilità genitoriali, tecniche di contrattazione e di risposta ai costi, e la conformità dei giovani e la costruzione di competenze.
Luogo dove è implementata la pratica: USA
Parole chiave: adolescenza, sviluppo emotivo, prevenzione, programma multicomponente
Visualizza scheda completa


🔵
La terapia multisistemica (MST)
Titolo originale: Multisystemic Therapy (MST)
Descrizione dell'intervento: La Terapia Multisistemica (MST) è un trattamento intensivo basato sulla famiglia e sulla comunità che affronta le molteplici cause di un grave comportamento antisociale in ambienti chiave, o sistemi, in cui si trovano i giovani (famiglia, coetanei, scuola e quartiere). Il programma mira a fornire ai genitori le competenze e le risorse necessarie per affrontare in modo indipendente le inevitabili difficoltà che sorgono nel crescere gli adolescenti, e permette agli adolescenti di affrontare i problemi che incontrano in famiglia, tra pari, a scuola e nel quartiere. Gli approcci al trattamento derivano da strategie validate come la terapia familiare strategica, la terapia familiare strutturale, la formazione comportamentale dei genitori e la terapia cognitivo-comportamentale. A livello familiare, gli interventi MST mirano a rimuovere le barriere alla genitorialità efficace (ad esempio l'abuso di sostanze da parte dei genitori, la psicopatologia dei genitori, il basso supporto sociale, l'elevato stress e il conflitto coniugale), a migliorare le competenze dei genitori e a promuovere l'affetto e la comunicazione tra i membri della famiglia. A livello dei pari, gli interventi sono spesso progettati per diminuire l'affiliazione con coetanei delinquenti e tossicodipendenti e per aumentare l'affiliazione con coetanei prosociali. Gli interventi a livello scolastico possono concentrarsi sulla creazione di linee di comunicazione positive tra genitori e insegnanti, assicurando il monitoraggio da parte dei genitori del rendimento scolastico dell'adolescente e ristrutturando gli orari del doposcuola per sostenere gli sforzi accademici. Gli interventi a livello individuale generalmente coinvolgono l'uso della terapia cognitivo-comportamentale per modificare la prospettiva sociale dell'individuo, il sistema di credenze o il sistema motivazionale, e incoraggiare l'adolescente ad affrontare in modo assertivo la pressione negativa dei pari.
Luogo dove è implementata la pratica: USA, Norvegia, Svezia, Regno Unito, Paesi Bassi
Parole chiave: prevenzione, sviluppo emotivo, adolescenti, genitorialità, psicoterapia
Visualizza scheda completa


🔵
Mallu does the Rounds
Titolo originale: Mallu does the Rounds
Descrizione dell'intervento: “Mallu does the Rounds” è un servizio itinerante di assistenza sociale e sanitaria rivolto ai residenti geograficamente esclusi nelle zone rurali della Finlandia. Il programma è stato creato per rispondere all’esigenza di fornire un’assistenza efficace dal punto di vista dei costi agli abitanti delle zone rurali , migliorando il loro accesso ai servizi medici. Gli obiettivi specifici del servizio mobile sono i seguenti:
-Rispondere alle esigenze di gruppi vulnerabili o isolati (ad esempio gli anziani) che vivono troppo lontano dai servizi,
-Ridurre l'esclusione sociale e la povertà rurale sviluppando servizi di base in località remote,
-Migliorare la salute e il benessere dei residenti,
-Raccogliere informazioni vitali sulle esigenze sanitarie rurali, per sostenere le future politiche sanitarie rurali.
Il progetto pilota Mallu does the Rounds è stato progettato dal South Karelia Social and Health Carelia District (Eksote) per essere un servizio medico di facile utilizzo per le persone nelle aree rurali. Il servizio viene fornito attraverso una struttura mobile integrata - una roulotte convertita - che visita i siti su un percorso fisso almeno una volta ogni quindici giorni. Per accedere al servizio, è richiesto ai pazienti di prenotare gli appuntamenti online e al telefono, ma il veicolo rimane sul posto per tutto il tempo necessario. Attraverso il servizio mobile, gli operatori sanitari forniscono una serie coordinata di cure mediche, tra cui: attività di farmacia (ad es. vaccinazioni antinfluenzali), piccole operazioni come la rimozione dei punti di sutura, servizi di monitoraggio (ad es. misurazione della pressione sanguigna). La presenza di dispositivi tecnologici permette al personale operativo di collegarsi ai sistemi centralizzati per trovare anamnesi e informazioni mediche dei pazienti e consente di mettersi in contatto con personale più specializzato presso i centri sanitari.
Luogo dove è implementata la pratica: Finlandia
Parole chiave: inclusione, soggetti fragili, medicina del territorio, assistenza sanitaria di base, cure
Visualizza scheda completa


🔵
ParentCorps
Titolo originale: ParentCorps
Descrizione dell'intervento: ParentCorps è un intervento per la prima infanzia, incentrato sulla famiglia e basato sulla scuola per i bambini che vivono in quartieri storicamente svantaggiati. L'obiettivo è quello di promuovere il self management del bambino e l'apprendimento precoce, a casa e a scuola, aumentando il sostegno del comportamento positivo (es. tramite le interazioni genitori-figli), la gestione efficace del comportamento (es. conseguenze coerenti in caso di cattivo comportamento), e il coinvolgimento dei genitori nell'istruzione (es. la comunicazione genitori-insegnanti). Il programma consiste in 13 sessioni settimanali che si tengono nella scuola in orario serale con il supporto di professionisti della salute mentale e di insegnanti dell'asilo o di altro personale scolastico. I gruppi di genitori e bambini si incontrano prima separatamente tra loro e successivamente vengono riuniti in modo da permettere ai genitori di praticare nuove competenze.Il programma adotta un approccio bi-generazionale in quanto supporta sia i genitori sia i figli per produrre un cambiamento che ne moltiplica l'impatto.
Luogo dove è implementata la pratica: USA
Parole chiave: prima infanzia, prevenzione, comportamenti sani
Visualizza scheda completa


🔵
Programma di assistenza per genitori - neonati, bambini e bambini in età prescolare
Titolo originale: Nurturing Parenting Program – Infants, Toddlers and Preschoolers
Descrizione dell'intervento: Questo programma di assistenza si rivolge a genitori con neonati, bambini e bambini in età prescolare ed è stato sviluppato per aiutare le famiglie che sono state segnalate dai servizi sociali per abusi e trascuratezza passati ( o che sono in contesti familiari a rischio).Il programma è costituito da due componenti:
-27 sessioni di attività di gruppo della durata di 2,5 ore ciascuna. Genitori e figli si incontrano contemporaneamente in due gruppi separati. Due animatori gestiscono il gruppo dei genitori; due animatori assieme a due volontari gestiscono il gruppo dei bambini. Genitori e bambini condividono infine un momento della durata di 30 minuti.
-55 sessioni domiciliari, ciascuna della durata di 90 minuti. In questo contesto genitori e figli, sotto la supervisione dei professionisti che effettuano le visite domiciliari, interagiscono e acquisiscono nuove competenze relazionali.
Luogo dove è implementata la pratica: USA
Parole chiave: relazione genitore-bambino, genitorialità, maltrattamento infantile, early childhood development
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 8/12
Rome Cities Changing Diabetes
Titolo originale: Rome Cities Changing Diabetes
Descrizione dell'intervento: "Cities Changing Diabetes” è un progetto internazionale che affronta la sfida dell'aumento della prevalenza del diabete nei contesti urbani, grazie all'impegno di numerosi partner internazionali, attraverso la ricerca e l'azione politica. Roma è entrata a far parte del progetto nel 2017. Health City Institute è alla guida del comitato direttivo. Da un punto di vista metodologico, il progetto realizza tre fasi fondamentali:
• la mappatura, al fine di analizzare la situazione epidemiologica e le condizioni delle persone diabetiche nelle città che partecipano al progetto;
• la condivisione, con vari attori istituzionali e non istituzionali, dei risultati ottenuti nelle città coinvolte, per promuovere il cambiamento nei contesti urbani intervenendo su fattori di rischio e determinanti della patologia;
• l'azione, ovvero l'implementazione di strategie condivise tra i partner, per identificare, promuovere e implementare soluzioni per affrontare il diabete nelle città.
Luogo dove è implementata la pratica: Roma, Italia
Parole chiave: prevenzione, città sane, coinvolgimento, partnership, malattie croniche
Visualizza scheda completa


🔵
Servizi sanitari coordinati per persone affette da sclerosi multipla
Titolo originale: Coordinated health services for people suffering from multiple sclerosis
Descrizione dell'intervento: Il progetto si concentra sui servizi sanitari per le persone che soffrono di sclerosi multipla e, in particolare, si focalizza sulla realizzazione di 8 luoghi di assistenza sanitaria non istituzionalizzata allo scopo di garantire un'alta qualità dei servizi ritagliati sulle esigenze di ogni singolo malato.
Sosterrà 120 persone che soffrono di sclerosi multipla all'interno di un contesto nazionale in cui i servizi forniti dal Servizio sanitario nazionale sono poco accessibili e difficili da ottenere. Il progetto sarà realizzato in collaborazione con le associazioni dei malati, i centri riabilitativi e le cliniche locali
Luogo dove è implementata la pratica: Slesia, Polonia
Parole chiave: non autosufficienza, riabilitazione, servizi integrati, medicina territoriale
Visualizza scheda completa


🔵
Trampoline
Titolo originale: Trampoline
Descrizione dell'intervento: TRAMPOLINE è un intervento sviluppato per bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni con almeno un caregiver che fa abuso di sostanze o che soffre di dipendenza. L'intervento è specificamente orientato alle problematiche e alle esigenze dei figli di soggetti che fanno uso di sostanze stupefacenti. Il manuale TRAMPOLINE comprende nove moduli settimanali di 90 minuti per i bambini, oltre a due sessioni opzionali per i genitori. I moduli rivolti ai bambini includono: 1 - conoscersi, 2 - autostima: come mi sento con me stesso, 3 - problemi di alcol e/o droga nella mia famiglia, 4 - conoscenza: cosa devo sapere su droga e dipendenza, 5 - gestire emozioni difficili, 6 - autoefficacia: cosa posso fare per risolvere i problemi, 7 - imparare nuovi modelli di comportamento nella mia famiglia, 8 - cosa posso fare per trovare aiuto e sostegno, e 9 - un addio positivo. Tutti gli argomenti sono trattati in modo interattivo e appropriato all'età, con una gran parte delle sessioni dedicate all'esercizio e al gioco di ruolo. Un'attenzione speciale è data alla creazione di piccoli rituali e di una struttura ricorrente per le sessioni, elementi che spesso mancano ai bambini che vivono in case dove si fa uso di sostanze. Le due sessioni per i genitori possono essere frequentate separatamente. La prima sessione, all'inizio del programma, cerca di informare i genitori sul programma e sui fattori di rischio e di protezione che i bambini affrontano quando crescono in un ambiente affetto da sostanze. La seconda sessione, alla fine del programma, informa i genitori su come è andato il programma (dal punto di vista del formatore) e li sensibilizza sui bisogni dei bambini. I genitori sono incoraggiati a cercare e accettare ulteriore sostegno nel loro ruolo di genitori. Il manuale per i genitori fornisce domande, discussioni di gruppo ed esercizi pratici.
Luogo dove è implementata la pratica: Germania
Parole chiave: sviluppo infantile, resilienza, genitorialità sana,tossicodipendenza
Visualizza scheda completa
 



Ricerca per Macro Obiettivi del Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2020-2025


Dors Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute