CARE - Catalogo di Azioni ben descritte Rivolte all'Equità
Descrizione: Scheda non ancora valutata  



Trampoline
Titolo originale: Trampoline
Anno di avvio: 2008
Fonte:Xchange
Luogo dove è implementata la pratica: Germania
Area tematica:Sviluppo precoce del bambino
Gruppi di popolazione vulnerabili
Target:Bambini (di età 0-18 anni)
Altri target
Altri target: genitori con problemi di dipendenza
Descrizione dell'intervento: TRAMPOLINE è un intervento sviluppato per bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni con almeno un caregiver che fa abuso di sostanze o che soffre di dipendenza. L'intervento è specificamente orientato alle problematiche e alle esigenze dei figli di soggetti che fanno uso di sostanze stupefacenti. Il manuale TRAMPOLINE comprende nove moduli settimanali di 90 minuti per i bambini, oltre a due sessioni opzionali per i genitori. I moduli rivolti ai bambini includono: 1 - conoscersi, 2 - autostima: come mi sento con me stesso, 3 - problemi di alcol e/o droga nella mia famiglia, 4 - conoscenza: cosa devo sapere su droga e dipendenza, 5 - gestire emozioni difficili, 6 - autoefficacia: cosa posso fare per risolvere i problemi, 7 - imparare nuovi modelli di comportamento nella mia famiglia, 8 - cosa posso fare per trovare aiuto e sostegno, e 9 - un addio positivo. Tutti gli argomenti sono trattati in modo interattivo e appropriato all'età, con una gran parte delle sessioni dedicate all'esercizio e al gioco di ruolo. Un'attenzione speciale è data alla creazione di piccoli rituali e di una struttura ricorrente per le sessioni, elementi che spesso mancano ai bambini che vivono in case dove si fa uso di sostanze. Le due sessioni per i genitori possono essere frequentate separatamente. La prima sessione, all'inizio del programma, cerca di informare i genitori sul programma e sui fattori di rischio e di protezione che i bambini affrontano quando crescono in un ambiente affetto da sostanze. La seconda sessione, alla fine del programma, informa i genitori su come è andato il programma (dal punto di vista del formatore) e li sensibilizza sui bisogni dei bambini. I genitori sono incoraggiati a cercare e accettare ulteriore sostegno nel loro ruolo di genitori. Il manuale per i genitori fornisce domande, discussioni di gruppo ed esercizi pratici.
Descrizione su come è affrontata la dimensione dell'equità: TRAMPOLINE è un programma di prevenzione selettiva che mira a prevenire i disturbi da uso di sostanze nei bambini provenienti da famiglie colpite dall'uso di sostanze
Approccio per ridurre le disuguaglianze:Gruppo vulnerabile
Aspetti da considerare per la trasferibilitè: Il programma può essere implementato in altri contesti grazie alla sua flessibilità. tuttavia, è importante disporre di figure professionali qualificate per agire in un ambito così specifico nonchè di risorse adeguate.
Valutazione di processo: SI
Valutazione di risultato: SI
Efficacia nel ridurre le disuguaglianze: Efficacia dimostrata su gruppo target
Descrizione dei risultati della valutazione: Il programma è stato valutato in uno studio clinico controllato randomizzato multicentrico in Germania su 218 bambini provenienti da famiglie soggette a problemi di tossicodipendenza.In totale, 27 strutture ambulatoriali di diverse strutture, distribuite equamente in Germania, hanno effettuato l'intervento.L'intervento ha cambiato sia le cognizioni dei bambini su ciò che accade nel contesto familiare delle dipendenze, sia il loro ruolo in esso, così come le emozioni dei bambini, soprattutto il loro disagio psicologico, ma soprattutto, sei mesi dopo, continua a diminuire. Entrambi gli effetti sono ancora statisticamente significativi, anche se corretti per l'influenza dell'età e del sesso. Gli effetti più marcati del programma si manifestano nella riduzione del carico di dipendenza dei genitori con un piccolo effetto (ES: 0,14) e con un effetto medio (ES: 0,64) su una maggiore conoscenza delle sostanze. Vi è un effetto approssimativamente medio (ES: 0,31) nella riduzione dello stress psicologico.La valutazione del programma si concentra su fattori derivati dalla letteratura che promuovono la resilienza e riducono il rischio di SUD nei bambini con genitori che fanno uso di alcol o droghe; data l'età dei bambini e le limitazioni di finanziamento, l'uso di sostanze non è stato studiato direttamente.
Descrizione della documentazione disponibile: Bröning, S., Wiedow, A., Wartberg, L., Ruths, S., Haevelmann, A., Kindermann, S.S., Moesgen, D., Schaunig-Busch, I., Klein, M. & Thomasius, R. (2012). Targeting children of substance-using parents with the community-based group intervention TRAMPOLINE: a randomized controlled trial – design, evaluation, recruitment issues. BMC Public Health, 12, 223 (1-11).

Klein, M., Moesgen, D., Bröning, S. & Thomasius, R. (2013). Kinder aus suchtbelasteten Familien stärken. Das „Trampolin“-Programm. Göttingen: Hogrefe.

Haevelmann, A., Bröning, S., Klein, M., Moesgen, D., Wartberg, L. & Thomasius, R. (2013). Empirische Qualitätssicherung in der Evaluation des Gruppenangebots „Trampolin“ für Kinder aus suchtbelasteten Familien. Suchttherapie, 14 (3), 128-134.
Link (informazione online o pubblicazione scientifica): http://www.projekt-trampolin.de/
Lingua del materiale di dettaglio: Tedesco,Inglese
Riferimenti: Prof. Dr. med. Rainer Thomasius
Universitätsklinikum Hamburg-Eppendorf Zentrum für Psychosoziale Medizin Deutsches Zentrum für Suchtfragen des Kindes- und Jugendalters
thomasius@uke.de
Obiettivi PNP

1.6 Individuare precocemente i fattori di rischio e i segnali di disagio infantile


2.2 Aumentare la percezione del rischio e l'empowerment degli individui


2.6 Offrire programmi finalizzati alla riduzione del danno


Parole chiave: sviluppo infantile, resilienza, genitorialità sana,tossicodipendenza
Stampa scheda
 




Dors Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute