CARE - Catalogo di Azioni ben descritte Rivolte all'Equità
Il catalogo identifica, dissemina e facilita la trasferibilità di esperienze di promozione e prevenzione della salute caratterizzate da un'esplicita attenzione al contrasto delle disuguaglianze.
Le esperienze sono descritte in schede sintetiche che è possibile selezionare a partire dalla tabella sottostante o dalla casella di ricerca guidata.

Tutorial


Area tematicaTarget
Bambini (di età 0-18 anni)Persone anzianeMigranti/gruppi etniciDonnePersone con disabilitàTutta la popolazione di un' area/quartiere/cittàLavoratori per la comunità/assistenti socialiStaff del comuneAltri target
Approccio integrato di promozione della salute a livello locale o nazionale268151182311812
Attività fisica964438323
Consumo: cibo e dieta sana921205105
Pianificazione e controllo urbano947639433
Spazi verdi535425121
Trasporto pubblico323214131
Pedonalità332236141
Scuole salutari1311102225
Sviluppo precoce del bambino31047015215
Casa334336322
Coesione sociale, capitale sociale149119815656
Rischi Ambientali524214313
Riduzione della povertà643244223
Gruppi di popolazione vulnerabili3011138111910517
Altri temi200100002

RICERCA GUIDATA

AREA TEMATICA :
TARGET :
 
 
Ricerca per parole libere :
Si consiglia di usare pochi termini, di non usare congiunzioni, preposizioni o articoli.
I termini saranno ricercati nei campi titolo, descrizione e parole chiave.
 
Documenti selezionati : 19
Cancella la selezione
Torna alla ricerca


🤩 🤩 🤩 9/12
"TALENTI LATENTI" rete per un welfare di comunità
Titolo originale: "TALENTI LATENTI" rete per un welfare di comunità
Descrizione dell'intervento: il progetto vuole contrastare il disagio sociale ed economico dei lavoratori o ex lavoratori (e familiari) e ridurre il rischio povertà attraverso una serie di azioni che prevedono: aumento competenze inerenti la comunicazione/relazione con figli preadolescenti e adolescenti; educazione finanziaria; gestione dello stress attraverso tecniche corporee; promozione attività fisica attraverso la creazione di gruppi di cammino; promozione alimentazione "sana"; orientamento verso servizi per l'infanzia per neo mamme. Inoltre, vuole sviluppare nuove modalità di lavoro tra pubblico sociale/sanitario e privato sociale/puro, attraverso strumenti quali ad esempio "i buoni servizio" di sostegno al reddito, lo sportello itinerante di orientamento Welfare Point, la figura dell'amministratore di sostegno per i caregiver.
Luogo dove è implementata la pratica: Piemonte - Territori di Alba e Bra (provincia di CUneo)
Parole chiave: welfare di comunità, contrasto povertà, disagio socioeconomico, empowerment
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 5/12
Analisi del distretto di Weinheim-West - verso un comune a misura di anziano
Titolo originale: The Weinheim-West district analysis - on the way to an age-friendly municipality
Descrizione dell'intervento: L'analisi del distretto Weinheim-West ha cercato di capire come dovrebbe essere progettato un distretto per consentire ai suoi cittadini più anziani di condurre una vita indipendente il più a lungo possibile.
In dettaglio, il progetto includeva una descrizione cartografica dell'età della popolazione del distretto e delle infrastrutture, un'intensa attività di rete in loco, camminate nel distretto e interviste qualitative con persone anziane che vivono isolate.
L'approccio scelto è stato di successo: l'amministrazione del comune di Weinheim è stata in grado di trarre beneficio dalla discussione con i cittadini in qualità di "esperti in loco", e nello stesso distretto sono sorte nuove dinamiche per un impegno volontario, per esempio donazione di panche, dance caffè.
Luogo dove è implementata la pratica: Distretto Rhein-Neckar-Kreis, Weinheim, Germania
Parole chiave: riqualificazione, terza età, coinvolgimento
Visualizza scheda completa


🔵
Assistenza sanitaria a distanza
Titolo originale: Distance spanning healthcare
Descrizione dell'intervento: La pratica rappresenta la realizzazione della strategia regionale denominata "strategia per l'assistenza sanitaria a distanza". In precedenza, era compito del personale sanitario recarsi a casa dei pazienti o muoversi dagli ospedali ai centri sanitari per le visite di routine, altrimenti il paziente doveva viaggiare per una diagnostica e una semplice valutazione. Tutti gli appuntamenti di assistenza specialistica dovevano essere presi tramite l'ospedale. Per questo motivo, il programma di assistenza sanitaria a distanza prevede nuove procedure per le visite. In questo modo i pazienti non devono percorrere lunghe distanze in caso di visite programmate e un medico di guardia può essere facilmente raggiungibile per gli accertamenti più urgenti. L'ausilio di supporti tecnologici permette a medici e pazienti lo svolgimento di consultazioni via video (con l'ausilio del personale infermieristico), consentendo valutazioni più accurate.
Luogo dove è implementata la pratica: Norrbotten, Svezia
Parole chiave: medicina del territorio, terza età, telemedicina, accesso ai servizi
Visualizza scheda completa


🔵
Centro per la promozione della salute
Titolo originale: Health promotion centre
Descrizione dell'intervento: I centri per la promozione della salute (Health promotion centres - HPC) fanno parte dei centri di assistenza sanitaria primaria in tutta la Slovenia. Il loro ruolo principale è fornire interventi sugli stili di vita per contrastare i principali fattori di rischio delle malattie non trasmissibili, combinando approcci individuali e di popolazione. Gli HPC integrano attività precedentemente disperse nei centri di assistenza sanitaria, inclusa l'assistenza infermieristica di comunità. Tra il 2013 e il 2016, è stato sperimentato un nuovo modello (proseguito nel periodo 2017-2020), per garantire l'integrazione di differenti servizi indirizzati ai gruppi più vulnerabili. Il nuovo ruolo degli HPC è creare partnership con gli stakeholder chiave, inclusi i servizi sociali e le organizzazioni non governative (ONG), per migliorare la salute a livello di comunità. Sono stati istituiti team di promozione della salute per preparare strategie locali e piani di azione che rispondano alle esigenze dei diversi gruppi di popolazione, riducendo in questo modo le disuguaglianze di salute.
Luogo dove è implementata la pratica: 25 comunità locali in Slovenia
Parole chiave: prevenzione, benessere, soggetti vulnerabili
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 7/12
Comuni per la salute della Comunità Valenciana: XarxaSalut
Titolo originale: Municipalities for health of the Comunitat Valenciana: XarxaSalut
Descrizione dell'intervento: XarxaSalut è la rete dei comuni della Comunità Valenciana che ha aderito al 4° Piano sanitario. Il programma è il risultato di una strategia politica per individuare i determinanti della salute e usa un approccio di salute in tutte le politiche, favorendo la collaborazione tra le diverse parti interessate per promuovere la salute. Per favorire l'implementazione del programma, XarxaSalut ha elaborato quattro linee guida per istituzioni, operatori sanitari e comunità. In questo contesto sono stati attivati corsi di formazione per gli amministratori locali e professionisti della salute.
Le attività sono strutturate in cinque fasi. Per ogni fase, sono stati descritti obiettivi, attività e una breve valutazione.
- Prima fase: il comune si unisce al programma per attuare azioni comunitarie per la salute.
- Seconda fase: nomina del rappresentante municipale e costituzione di un gruppo di lavoro (spazio di partecipazione).
- Terza fase: analisi della situazione sanitaria e mappa delle risorse sanitarie comunitarie - azioni prioritarie di promozione della salute.
- Quarta fase: progettazione e attuazione delle azioni.
- Quinta fase: valutazione, torna alla terza fase
Luogo dove è implementata la pratica: Valencia, Spagna
Parole chiave: pianificazione, comunità, inclusione
Visualizza scheda completa


🔵
Comunità in salute
Titolo originale: Well communities
Descrizione dell'intervento: Il programma Well Communities comprende due tipi di attività:
attività e risorse per lo sviluppo delle capacità della comunità per tutti i quartieri;
azioni su specifiche esigenze e problematiche locali attraverso un portafoglio di attività e progetti a tema determinato dai bisogni e dai problemi identificati da ciascuna comunità.
Pertanto, alcune attività del programma e progetti affrontano outcome specifici di salute attraverso attività tradizionali di cambiamento del comportamento (ad es. esercizio fisico e lezioni di cucina e alimentazione), mentre altri incoraggiano la partecipazione, il volontariato, lo sviluppo di capacità, le reti comunitarie e la coesione della comunità. Sono anche messi in pratica processi che stimolano il costante coinvolgimento della comunità e permettono di incrementare e rimodulare i servizi per renderli più reattivi ed efficaci.
Luogo dove è implementata la pratica: UK
Parole chiave: promozione, benessere, empowerment, stili di vita
Visualizza scheda completa


🔵
Indicatori di equità della salute urbana
Titolo originale: Spatial Urban Health Equity Indicators (SUHEI)
Descrizione dell'intervento: Le differenze spaziali nelle condizioni ambientali urbane contribuiscono alle disuguaglianze sanitarie all'interno delle città. Gli studiosi, pertanto, rilevano la necessità di nuovi indicatori di equità della salute urbana che consentano di monitorare le disuguaglianze di salute nel luogo e nel tempo, in particolare all'interno di un quartiere della città. Per questo motivo è stato sviluppato SUHEI: Indicatori di Equità della Salute Urbana Spaziale, elaborato per il caso studio della città di Dortmund in Germania. SUHEI identifica gli indicatori dei fattori determinanti per la salute, lo stato e l'esposizione.
I fattori determinanti, che emergono su varie scale, da quella nazionale a quella sublocale, rappresentano fattori che motivano e spingono i processi ambientali o sociali coinvolti, come l'aumento della densità del traffico, la spesa pubblica o lo sviluppo urbano.
Gli indicatori di stato, che riflettono lo stato attuale, mappano i fattori di stress ambientale e le risorse concrete (oneri e benefici), così come le variabili rilevanti del contesto sociale, sia a livello di città che di quartiere.
Gli indicatori di esposizione mettono in relazione lo stato dell'ambiente con gli indicatori del contesto sociale, al fine di individuare spazialmente le disuguaglianze sanitarie, ad esempio, i quartieri in cui un alto livello di impatto acustico corrisponde a una quota sproporzionatamente più elevata di disoccupati o di abitanti svantaggiati.
Gli indicatori di esposizione, mappati a livello di quartiere, hanno lo scopo di guidare i pianificatori nell'identificazione dei punti in cui è necessario intraprendere azioni specifiche, mentre gli indicatori di stato e i determinanti aiutano a definire il tipo di misure da adottare.
Luogo dove è implementata la pratica: Olanda, Germania. Caso studio Dortmund
Parole chiave: monitoraggio, pianificazione urbanistica, città sane, determinanti di salute, ambiente urbano,
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 8/12
Iniziative per la promozione di abitudini alimentari salutari nei Paesi Baschi
Titolo originale: Initiatives for healthy eating habits in the Basque Country
Descrizione dell'intervento: Il progetto "Iniziative per un'alimentazione sana nei Paesi Baschi" è un processo innovativo a cui hanno partecipato professionisti di diversi settori coinvolti nell'alimentazione. La pratica ha lo scopo di aumentare la consapevolezza e generare stimoli e opportunità per diffondere buone abitudini alimentari attraverso la collaborazione della popolazione, delle amministrazioni e di tutti i settori che offrono cibo o influenzano attivamente le abitudini alimentari delle persone. In questo modo è possibile frenare l’aumento di malattie come ipertensione, ipercolesterolemia, obesità, diabete o malattie cardiovascolari.
Sono state elaborate soluzioni raggiungibili nel breve-medio termine. Al momento si segnalano 18 iniziative in diverse fasi di attuazione:
1 Mappa delle risorse
2 Fonti di informazione rilevanti
3 Aggiornamento a 360° delle mense scolastiche
4 Prodotti di distribuzione intelligente e salutare
5. Guida multimediale "Come guadagnare quote di mercato attraverso un'offerta sana?
6 Programma progressivo di riduzione del sale
7 Sostegno ai professionisti della salute nella promozione del cibo sano
8 Ecosistema educativo sano
9 App "Lega del mangiare sano" per i giovani
10 Concorso di idee per i giovani (da utenti a costruttori)
11 Mense sane sul posto di lavoro
12 Creare un trend: una spinta mediatica per un'alimentazione sana
13 Calendario multicanale di frutta e verdura di stagione
14 Collaboratori alimentari: spazi ed esperienze per correggere le abitudini
15 Nodo di rivitalizzazione e risonanza
16 Aggiornamento dei termini contrattuali generali per le cucine centrali e programma di monitoraggio
17 Sorveglianza dell'etichettatura e della composizione nutrizionale degli alimenti
18 Consumo salutare e consapevole di alimenti speciali
Luogo dove è implementata la pratica: Paesi Baschi, Spagna
Parole chiave: alimentazione, dieta sana, prevenzione
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 🤩 12/12
Le microaree di Trieste per l'equità
Titolo originale: Le microaree di Trieste per l'equità
Descrizione dell'intervento: Il programma Microaree è un programma innovativo rispetto al tradizionale modo di funzionare dei servizi sanitari e sociali, per cambiare la relazione tra i servizi e chi ne è destinatario, in particolare chi è più esposto a rischi per condizioni di precarietà socio-economica. Microaree combina il mandato istituzionale dei servizi sanitari, sociali e domiciliari assegnando alle persone un nuovo ruolo chiave, attivo rispetto alla gestione della propria salute e capace di generare nuove risorse (capitale sociale). Microaree rafforza e migliora la comunità generando un nuovo potenziale di salute: le relazioni che si creano incidono sui comportamenti individuali e sociali (welfare generativo).
La peculiarità del modello nel panorama internazionale dei servizi sanitari e sociali consiste nella sua capacità di superare le tradizionali barriere strutturali e burocratiche dei servizi sanitari e di prevenzione (anche quelli con elevato contenuto tecnologico), orientate a costruire con le persone rapporti di potere professionale (applicazione di programmi e percorsi con approccio top-down a cui i paziente viene richiesto di aderire) e che perciò ostacolano l'empowerment individuale e di comunità (Laverack 2016). Il lavoro di microarea deve rafforzare e valorizzare la comunità generando nuove potenzialità di salute anche riducendo l’impegno istituzionale di risorse economiche (welfare generativo).
Luogo dove è implementata la pratica: Trieste, Italia
Parole chiave: integrazione, empowerment, territorio
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 🤩 9/12
Parco pubblico per la salute ad Alby
Titolo originale: Alby folkhälsopark (public health park in Alby)
Descrizione dell'intervento: La salute pubblica nel comune di Botkyrka è distribuita in modo disuguale tra genere e quartieri. In particolare, nell'area urbana di Alby, solo il 60 percento della popolazione ritiene buona la propria salute, in confronto al 72% di tutto il comune. Vi sono disuguaglianze di salute e nella pratica di attività fisica anche tra ragazzi e ragazze a sfavore di queste ultime.
Nell’ambito del programma “Future Alby”, è stato ridisegnato e riqualificato un parco pubblico cittadino molto frequentato per favorire la coesione sociale ed incentivare la pratica dell’attività fisica anche tra le ragazze.
L'intervento si è sviluppato in una zona deprivata nella regione di Stoccolma ed ha previsto la riqualificazione di un parco cittadino, diventato un Parco di Salute. Sono stati organizzati 3 incontri per l'analisi dei bisogni con 2 gruppi di ragazze (13-18 anni). Sulla base dei risultati, il parco è stato progettato per contenere:
• un caffè,
• coltivazione con pallet, compreso l'orto a cui hanno partecipato gli anziani del vicinato, i bambini e il personale della scuola materna,
• campo da basket con tribune e pavimento colorato secondo le indicazioni delle ragazze partecipanti,
• sport - tek, gestito da un'associazione senza scopo di lucro che presta attrezzature sportive a persone gratuitamente,
• spazi per la danza,
• una cabina di cemento, che resiste alle intemperie, è stata costruita accanto alla palestra all'aperto con attrezzature DJ complete, con vari punti di diffusione della musica all’interno del parco,
• pista di pattinaggio portatile che può essere sistemata sul prato artificiale,
• area barbecue con posti a sedere,
• graffiti
Luogo dove è implementata la pratica: Botkyrka, Stoccolma, Svezia
Parole chiave: verde pubblico, movimento, gender gap, tempo libero
Visualizza scheda completa


🔵
Prevenzione e screening del diabete in popolazioni vulnerabili a Lisbona
Titolo originale: Projecto de Intervençao para a Prevençao e Rastreio da Diabetes em Populaçoes Vulneraveis da Grande Lisboa
Descrizione dell'intervento: L’intervento, implementato in collaborazione con l’area metropolitana di Lisbona tra il 2008 e il 2014, è stato sviluppato per aiutare la popolazione residente nei centri urbani vulnerabile che ha difficoltà ad accedere a servizi sanitari rispetto alla prevenzione del diabete e allo screening/diagnosi. Le azioni intraprese comprendevano:
-sessioni di training per la prevenzione e gestione del diabete per i professionisti della sanità e del sociale,
-promozione della salute per la popolazione adulta,
-sessioni di screening per la popolazione generale.
Luogo dove è implementata la pratica: Lisbona Portogallo
Parole chiave: soggetti vulnerabili, medicina del territorio, stili di vita, prevenzione primaria, malattie croniche
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 🤩 11/12
Progetto Capacity
Titolo originale: Progetto Capacity
Descrizione dell'intervento: Il progetto Capacity mira a promuovere processi di rigenerazione urbana attraverso l’eliminazione di alcuni insediamenti presenti a Fondo Saccà e Fondo Fucile, nella parte sud est della città di Messina, caratterizzati dalla presenza di baracche e costruzioni fatiscenti. Il progetto, elaborato nell’ambito del Programma Straordinario di Riqualificazione e Sicurezza delle Periferie Urbane lanciato dal Governo ,è stato avviato nell’aprile del 2017 per una durata di 30 mesi .A questo scopo, è stata costituita una partnership costituita da organizzazioni dell’economia sociale e istituzioni pubbliche, con il comune di Messina quale capofila.
Il progetto prevede tre alternative per rendere esigibile il diritto all’abitare dei beneficiari di Capacity:
1. Assegnazione, da parte del Comune di Messina di un alloggio nel condominio prototipale da realizzare attraverso la sperimentazione di pratiche di auto-costruzione assistita e salariata;
2. Assegnazione da parte del Comune di Messina di unità abitative acquistate sul mercato immobiliare nel rispetto degli standard di edilizia residenziale pubblica, mediante avviso pubblico nel rispetto della legislazione vigente;
3. Sostegno all’acquisto diretto da parte dei beneficiari del progetto abitanti a Fondo Saccà e a Fondo Fucile, che aderiscono a un patto anti mafia, attraverso l’istituzione di un contributo una tantum assegnato alle persone beneficiarie, denominato Capitale personale di capacitazione.
Luogo dove è implementata la pratica: Messina, Italia
Parole chiave: territorio, riduzione delle disuguaglianze, riqualificazione, ambiente urbano, sviluppo comunitario
Visualizza scheda completa


🔵
Progetto Mihsalud (uomini, donne, bambini, insieme per promuovere la salute)
Titolo originale: Mihsalud project (men, women, children, building health together)
Descrizione dell'intervento: Mihsalud è un programma di promozione della salute destinato alle popolazioni a rischio che vivono in contesti urbani. Ha l'obiettivo di riallineare i servizi sanitari e aumentare le potenzialità delle persone attraverso figure di spicco della comunità formate come agenti sanitari nell'ambito delle attività di educazione tra pari.
Gli interventi di promozione della salute sono portati avanti nella comunità con un focus interculturale e di genere, considerandola uno spazio di convivenza dove le persone si riuniscono.
Il programma ha previsto la formazione di agenti della salute provenienti dalla comunità (Community Based Health Agents) allo scopo di
- Rivitalizzare i quartieri coinvolti,
- Migliorare l’accesso ai servizi sociali e sanitari,
- Favorire la realizzazione di una mappa delle risorse,
- Aprire punti di informazione sanitaria,
-Organizzare spazi di discussione seminariali.
Luogo dove è implementata la pratica: Spagna, Valencia
Parole chiave: empowerment, inclusione, peer education
Visualizza scheda completa


🔵
Riduzione delle disuguaglianze di salute: promozione della salute in contesti emarginati
Titolo originale: Reducing health inequalities - health promotion in excluded localities
Descrizione dell'intervento: Obiettivo del progetto era contribuire a ridurre le disuguaglianze di salute aumentando l' health literacy o alfabetizzazione rispetto alla salute. Il progetto è focalizzato su numerose attività volte a migliorare la salute della popolazione target e a migliorare la promozione di uno stile di vita salutare.
Tra le attività previste: interventi di educazione alla salute nelle scuole, Giorni sani per la popolazione, promozione di attività fisica indirizzata all'infanzia, alimentazione sana per i bambini, educazione e attività di rete con diversi partner che lavorano in contesti di emarginazione.
Luogo dove è implementata la pratica: Repubblica Ceca
Parole chiave: stili di vita, coinvolgimento, comunità
Visualizza scheda completa


🔵
Ristrutturazione collettiva del distretto Aalst
Titolo originale: Collective District Renovation Aalst
Descrizione dell'intervento: Lo scopo di questa politica (avviata dall'organizzazione non profit Bea) è quello di fornire a coloro che vivono nella città di Aalst e in nove comuni limitrofi la possibilità di ricevere un sostegno per la ristrutturazione della loro casa. Le iniziative per gli acquisti delle collettività (ad esempio, isolamento del tetto, biciclette elettriche, scaldabagno solare) vengono offerte regolarmente agli abitanti di Aalst e dei comuni limitrofi per rendere meno costosa la ristrutturazione della propria casa. Inoltre, gli abitanti, soprattutto le persone svantaggiate, ricevono un ampio sostegno durante la fase di ristrutturazione completa (ad esempio, aiuto per la richiesta di bonus energetici per la loro casa, guida durante il processo di ristrutturazione) al fine di rendere i lavori di ristrutturazione il più gestibili possibile.
Luogo dove è implementata la pratica: Aalst, Belgio
Parole chiave: riqualificazione, sostegno, comunità, edilizia
Visualizza scheda completa


🔵
Ristrutturazione sociale a Overvecht, Utrecht
Titolo originale: Social renovation in Overvecht, Utrecht
Descrizione dell'intervento: L'intervento ha luogo nella città di Utrecht ed è realizzato nel contesto di un piano generale di rigenerazione del quartiere "Samen voor Overvecht" che è stato lanciato nel febbraio 2019. E' articolato in sei momenti: inizialmente è prevista una fase di esplorazione, in cui i dipendenti della società immobiliare, insieme a un'assistente sociale e un' assistente della comunità, effettuano visite porta a porta negli appartamenti da ristrutturare. La cooperazione tra queste figure professionali offre la possibilità di gestire anche situazioni sociali complesse che prescindono dalle condizioni dell'abitazione. Per acquisire la fiducia dei residenti si affrontano e risolvono problematiche urgenti come la pulizia dell'ambiente di vita e la sicurezza. Nel corso dell'intervento è prevista anche la possibilità di interazione tra chi ha bisogni particolari e chi, all'interno dello stesso quartiere, può soddisfarli. Altre attività comportano la messa a disposizione di un appartamento e di un' auto per lo svolgimento di attività comuni.Ogni condominio viene ristrutturato sulla base delle esigenze di chi ci abita. L'ultima fase prevede un'attività di monitoraggio dell'intervento. In questa fase viene anche elargito un piccolo budget che i residenti possono gestire per contribuire alla loro vivibilità. L'intero sistema è progettato per contribuire e preferibilmente migliorare le condizioni personali dei residenti, invece di migliorare solo le loro condizioni abitative.
Luogo dove è implementata la pratica: Utrecht, Olanda
Parole chiave: riqualificazione, comunità, inclusione
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 8/12
Rome Cities Changing Diabetes
Titolo originale: Rome Cities Changing Diabetes
Descrizione dell'intervento: "Cities Changing Diabetes” è un progetto internazionale che affronta la sfida dell'aumento della prevalenza del diabete nei contesti urbani, grazie all'impegno di numerosi partner internazionali, attraverso la ricerca e l'azione politica. Roma è entrata a far parte del progetto nel 2017. Health City Institute è alla guida del comitato direttivo. Da un punto di vista metodologico, il progetto realizza tre fasi fondamentali:
• la mappatura, al fine di analizzare la situazione epidemiologica e le condizioni delle persone diabetiche nelle città che partecipano al progetto;
• la condivisione, con vari attori istituzionali e non istituzionali, dei risultati ottenuti nelle città coinvolte, per promuovere il cambiamento nei contesti urbani intervenendo su fattori di rischio e determinanti della patologia;
• l'azione, ovvero l'implementazione di strategie condivise tra i partner, per identificare, promuovere e implementare soluzioni per affrontare il diabete nelle città.
Luogo dove è implementata la pratica: Roma, Italia
Parole chiave: prevenzione, città sane, coinvolgimento, partnership, malattie croniche
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 🤩 10/12
Scuola dell'infanzia a tempo pieno
Titolo originale: Full Day Kindergarten Programs
Descrizione dell'intervento: Full Day Kindergarten è un programma formale messo in atto negli Stati Uniti e rivolto a bambini di età compresa fra i 4 e 6 anni. Questo programma si svolge a scuola o in un setting paragonabile a quello scolastico, durante l'anno che precede l’ingresso alla scuola elementare. Le attività sono organizzate, sviluppate e supervisionate da almeno un docente che può essere affiancato da personale adeguatamente formato. In base a questo tipo di programma, dunque, la scuola dell’infanzia è considerata a tempo pieno: i bambini vi si recano 5 giorni alla settimana e dura dalle 5 alle 6 ore al giorno. In questo contesto, viene fornita una preparazione da un punto di vista non solo accademico ma anche sociale ed emotivo, consentendo così una partecipazione efficace nel sistema educativo.
Luogo dove è implementata la pratica: USA
Parole chiave: prima infanzia, inclusione, sviluppo del bambino
Visualizza scheda completa


🔵
“GRÜNAU BEWEGT sich” Promozione della salute basata sulla comunità per prevenire l'obesità infantile in un distretto socialmente deprivato
Titolo originale: “GRÜNAU BEWEGT sich” Community-based health promotion to prevent childhood obesity in a socially deprived district
Descrizione dell'intervento: La prevenzione dell'obesità nei bambini richiede interventi complessi che riguardano fattori individuali e ambientali. Seguire un approccio partecipativo basato sulla comunità crea condizioni di promozione della salute per prevenire l'obesità infantile in un quartiere deprivato. Seguendo modelli logici (PRECEDE-PROCEED e l'Intervention Mapping Protocol) sono stati sistematicamente sviluppati interventi sulla dieta, l'attività fisica e lo sviluppo delle capacità. Tenendo conto delle condizioni locali, gli interventi agiscono a vari livelli (bambino, famiglia, organizzazione, comunità).
Si rivolgono a personale educativo di asili e scuole, bambini e genitori e coinvolgono diversi attori (comuni, associazioni, assicurazioni sanitarie, commercianti).
Luogo dove è implementata la pratica: Germania – Sassonia - città di Leipzig - distretto Leipzig-Grünau
Parole chiave: infanzia, sviluppo sano, partecipazione, stili di vita, life skill,
Visualizza scheda completa
 



Ricerca per Macro Obiettivi del Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2020-2025


Dors Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute