CARE - Catalogo di Azioni ben descritte Rivolte all'Equità
Completezza descrizione pratica: Buono  (7/12)
Tabella sintesi valutazione  

Equità ++
Trasferibilità ++
Valutazione ?
Documentazione +++


Comuni per la salute della Comunità Valenciana: XarxaSalut
Titolo originale: Municipalities for health of the Comunitat Valenciana: XarxaSalut
Anno di avvio: 2017
Fonte:JAHEE
Luogo dove è implementata la pratica: Valencia, Spagna
Area tematica:Approccio integrato di promozione della salute a livello locale o nazionale
Gruppi di popolazione vulnerabili
Target:Bambini (di età 0-18 anni)
Persone anziane
Migranti/gruppi etnici
Donne
Persone con disabilità
Tutta la popolazione di un' area/quartiere/città
Lavoratori per la comunità/assistenti sociali
Staff del comune
Descrizione dell'intervento: XarxaSalut è la rete dei comuni della Comunità Valenciana che ha aderito al 4° Piano sanitario. Il programma è il risultato di una strategia politica per individuare i determinanti della salute e usa un approccio di salute in tutte le politiche, favorendo la collaborazione tra le diverse parti interessate per promuovere la salute. Per favorire l'implementazione del programma, XarxaSalut ha elaborato quattro linee guida per istituzioni, operatori sanitari e comunità. In questo contesto sono stati attivati corsi di formazione per gli amministratori locali e professionisti della salute.
Le attività sono strutturate in cinque fasi. Per ogni fase, sono stati descritti obiettivi, attività e una breve valutazione.
- Prima fase: il comune si unisce al programma per attuare azioni comunitarie per la salute.
- Seconda fase: nomina del rappresentante municipale e costituzione di un gruppo di lavoro (spazio di partecipazione).
- Terza fase: analisi della situazione sanitaria e mappa delle risorse sanitarie comunitarie - azioni prioritarie di promozione della salute.
- Quarta fase: progettazione e attuazione delle azioni.
- Quinta fase: valutazione, torna alla terza fase
Descrizione su come è affrontata la dimensione dell'equità: Il programma XarxaSalut include anche la costruzione di uno spazio di partecipazione. Questo spazio è composto da 10 - 15 persone della comunità, del governo locale e del settore sanitario. La Comunità può riunire rappresentanti di associazioni di quartiere, associazioni di anziani, associazioni culturali, gruppi minoritari o gruppi di cittadini, a seconda delle sue caratteristiche. Il governo locale è rappresentato da persone appartenenti a diversi settori pubblici, come l'edilizia abitativa, l'urbanistica, l'ambiente, i servizi sociali o l'istruzione. Infine, il settore sanitario partecipa con professionisti di cure primaria e centri di salute pubblica.
Lo spazio di partecipazione dovrebbe riflettere le componenti societarie presenti nella comunità: tutti i gruppi dovrebbero essere rappresentati, soprattutto quelli vulnerabili specifici, e dovrebbe essere presa in considerazione anche una rappresentanza di genere equa.
Inoltre, ogni sezione della "Guida all'attuazione della strategia e dell'azione comunitaria" di XarxaSalut comprende gli aspetti principali e le raccomandazioni necessarie per attuare l'equità, ed è in via di sviluppo come guida specifica che include "Equità in tutte le politiche".
Approccio per ridurre le disuguaglianze:Approccio universalistico con focus sul gap di salute
Area deprivata
Gruppo vulnerabile
Aspetti da considerare per la trasferibilitè: Per trasferire questo programma è necessario supporto politico e corsi di formazione in "azione comunitaria per la salute" per tutti i professionisti, i cittadini e i settori coinvolti.
Valutazione di processo: In corso
Valutazione di risultato: In corso
Descrizione dei risultati della valutazione: Il processo di implementazione di XarxaSalut è attualmente in fase di valutazione. Nella fase iniziale, il programma è stato valutato da uno strumento di valutazione progettato su misura. Il questionario è stato progettato sulla base di precedenti studi sulla città sana, e copre le principali dimensioni e strategie del lavoro della città sana: politica di equità, gestione, partecipazione della comunità, partnership intersettoriali e attività di protezione ambientale. L'indagine cerca di esplorare i fattori facilitatori e le barriere che permettono o ostacolano lo sviluppo del programma XarxaSalut. I risultati potrebbero essere trasferiti ai comuni che affrontano lo stesso tipo di problemi di attuazione.
I principali outcome del programma finora sono i seguenti:
- Oltre il 50% dei comuni della Comunitat Valenciana (in termini di popolazione) ha aderito al programma.
- 41 proposte di intervento hanno soddisfatto i criteri di qualità, misurati secondo l'equità, l'impegno della comunità e la prospettiva intersettoriale. Per ogni proposta, i comuni dovevano compilare un questionario, relativo a una legge regionale (Ordine 5/2017), che descrive i principi normativi per stabilire le procedure per la concessione di sovvenzioni per l'attuazione di progetti relativi a problemi di salute pubblica.
Descrizione della documentazione disponibile: XarxaSalut (sito web)
Link (informazione online o pubblicazione scientifica): http://www.sp.san.gva.es/sscc/opciones4.jsp?CodPunto=3839&Opcion=SANMS52&MenuSup=SANMS&Seccion=SANPS52001&Nivel=2
Lingua del materiale di dettaglio: Spagnolo
Riferimenti: Rosana Peiró Pérez, Elena Pérez Sanz
Dirección General de Salud Pública , Oficina Valenciana de Acción Comunitaria para la Salud (OVACS)
ovacs@gva.es
Obiettivi PNP

1.2 Promuovere la salute riproduttiva e pre-concezionale della donna, della coppia, dei genitori


1.3 Promuovere la salute nei primi 1000 giorni


1.7 Sviluppare e/o migliorare le conoscenze e le competenze di tutti i componenti della comunità scolastica, agendo sull'ambiente formativo, sociale, fisico e organizzativo e rafforzando la collaborazione con la comunità locale


1.8 Promuovere l'adozione consapevole di uno stile di vita sano e attivo in tutte le età e nei setting di vita e di lavoro, integrando cambiamento individuale e trasformazione sociale


1.17 Identificare precocemente e prendere in carico i soggetti in condizioni di rischio aumentato per MCNT e/o affetti da patologia in raccordo con le azioni del Piano Nazionale Cronicità


1.18 Favorire nelle città la creazione di contesti favorevoli alla salute anche attraverso lo sviluppo di forme di mobilità sostenibile e la creazione di aree verdi e spazi pubblici sicuri, inclusivi e accessibili anche alle persone più anziane


1.19 Ridurre la prevalenza di anziani in condizioni di fragilità


2.1 Sviluppare e/o migliorare le conoscenze e le competenze di tutti i componenti della comunità scolastica, agendo sull'ambiente formativo, sociale, fisico e organizzativo e rafforzando la collaborazione con la comunità locale


5.1 Implementare il modello della "Salute in tutte le politiche" secondo gli obiettivi integrati dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e promuovere l'applicazione di un approccio One Health per garantire l'attuazione di programmi sostenibili di protezione ambientale e di promozione della salute


Parole chiave: pianificazione, comunità, inclusione
Stampa scheda
 




Dors Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute