CARE - Catalogo di Azioni ben descritte Rivolte all'Equità
Il catalogo identifica, dissemina e facilita la trasferibilità di esperienze di promozione e prevenzione della salute caratterizzate da un'esplicita attenzione al contrasto delle disuguaglianze.
Le esperienze sono descritte in schede sintetiche che è possibile selezionare a partire dalla tabella sottostante o dalla casella di ricerca guidata.

Tutorial


Area tematicaTarget
Bambini (di età 0-18 anni)Persone anzianeMigranti/gruppi etniciDonnePersone con disabilitàTutta la popolazione di un' area/quartiere/cittàLavoratori per la comunità/assistenti socialiStaff del comuneAltri target
Approccio integrato di promozione della salute a livello locale o nazionale268151182311812
Attività fisica964438323
Consumo: cibo e dieta sana921205105
Pianificazione e controllo urbano947639433
Spazi verdi535425121
Trasporto pubblico323214131
Pedonalità332236141
Scuole salutari1311102225
Sviluppo precoce del bambino31047015215
Casa334336321
Coesione sociale, capitale sociale149119815656
Rischi Ambientali524214312
Riduzione della povertà643244223
Gruppi di popolazione vulnerabili3011138111910517
Altri temi200100002

RICERCA GUIDATA

AREA TEMATICA :
TARGET :
 
 
Ricerca per parole libere :
Si consiglia di usare pochi termini, di non usare congiunzioni, preposizioni o articoli.
I termini saranno ricercati nei campi titolo, descrizione e parole chiave.
 
Documenti selezionati : 9
Cancella la selezione
Torna alla ricerca


🔵
De Leefplekmeter (Il sistema di misurazione dell'habitat)
Titolo originale: De Leefplekmeter
Descrizione dell'intervento: De Leefplekmeter (Il sistema di misurazione dell'habitat) rappresenta un adattamento al contesto olandese del tool "Place Standard " ideato in Scozia. Questo tool consente alle comunità, agli enti pubblici, ai gruppi di volontariato e ad altri di individuare quegli aspetti di un luogo csu cui è necessario puntare l'attenzione per migliorare la salute, il benessere e la qualità della vita delle persone. De Leefplekmeter si configura come un semplice framework per strutturare interviste su luogo e comunità. Il formato del questionario consente di valutare:
• lo spazio fisico - edifici, strade, spazi pubblici e spazi naturali che compongono un luogo
• lo spazio sociale - le relazioni, i contatti sociali e le reti di supporto che formano una comunità.
Le risposte possono essere visualizzate in forma di diagramma che permette di individuare a colpo d'occhio gli aspetti su cui intervenire.
Luogo dove è implementata la pratica: Olanda
Parole chiave: misurazione, interventi, ambiente costruito, ambiente naturale, priorità
Visualizza scheda completa


🔵
Guida per uno sviluppo urbano orientato alla salute
Titolo originale: Guide for Healthy Urban Development
Descrizione dell'intervento: La Guida per uno sviluppo urbano orientato alla salute mira ad aiutare gli operatori sanitari a fornire consulenza su politiche, piani e proposte di sviluppo urbano. Il suo fine è assicurare che tale consulenza sia completa e coerente per identificare quali sono gli effetti sulla salute della politica, del piano o della proposta di sviluppo urbano e per individuare i miglioramenti da mettere in atto per ottenere migliori esiti di salute. A questo scopo, la checklist, strumento di revisione e di commento dei piani di sviluppo, risulta essere utile per fornire input e consulenza fin dalle prime fasi possibili del processo di pianificazione e sviluppo urbano.
Inizialmente, gli utenti principali sono operatori del Servizio Sanitario Nazionale che utilizzeranno questo strumento standardizzato per orientare e fornire feedback e consigli, ad esempio, alle amministrazioni locali e agli sviluppatori sulle politiche e i piani di sviluppo urbano.
Lo scopo è valutare gli aspetti sanitari dello sviluppo urbano e supportare il coinvolgimento tra pianificatori urbani e professionisti sanitari e informare altri soggetti, per esempio i decisori politici, sui fattori da non trascurare in uno sviluppo urbano orientato alla salute.
Luogo dove è implementata la pratica: Paesi Baschi, Spagna
Parole chiave: monitoraggio, sviluppo comunitario, cooperazione
Visualizza scheda completa


🔵
Il programma Amsterdam Healthy Weight
Titolo originale: Amsterdam Healthy Weight Programme
Descrizione dell'intervento: Il presente caso studio ha come oggetto la città Amsterdam in cui, nel 2013, il 21% dei minori di 18 anni risultava essere sovrappeso o obeso. Per contrastare questo fenomeno e le conseguenti ricadute in ambito sanitario, sociale e socioeconomico, è stato ideato il programma Amsterdam Healty Weight allo scopo di garantire che tutti i bambini di Amsterdam raggiungano un peso sano entro il 2033.
Il modello teorico che ha ispirato e guida tutt'ora il programma è il modello “ad arcobaleno" di Dahlgren e Whitehead che permette di evidenziare tutti i fattori, dal più vicino al più lontano, in grado di influenzare il comportamento dell'individuo.Il programma Amsterdam Healthy Weight riconosce che bambini e genitori hanno bisogno di essere sostenuti per fare la scelta giusta, e la città di Amsterdam deve garantire che siano presenti le giuste condizioni per compiere scelte più sane e consentire un "cambiamento di paradigma".Il comune ritiene che questo cambiamento porterà a comportamenti più sani: in particolare, mangiare cibi più sani, fare più esercizio fisico e dormire meglio.
Il programma si impegna con la società civile e con le organizzazioni della comunità, in particolare per sviluppare programmi di sostegno per i quartieri, le comunità locali e le e le reti e organizzazioni informali. A questo scopo, sono stati creati collegamenti con programmi complementari all'interno di Amsterdam, tra cui "Moving Amsterdam", "Amsterdam Poverty Programme" e "Amsterdam Food Strategy". In questo modo, è stato implementato un approccio coordinato tra i vari dipartimenti del governo municipale.
Luogo dove è implementata la pratica: Amsterdam
Parole chiave: obesità infantile, stile di vita sano, lavoro di rete
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 🤩 9/12
Modello regionale di presa in carico del bambino obeso
Titolo originale: Modello regionale di presa in carico del bambino obeso
Descrizione dell'intervento: La presa in carico del bambino obeso deve realizzarsi nell’ambito di una integrazione professionale e organizzativa tra pediatra di libera scelta (PLS) e medici specialisti, lasciando al pediatra ospedaliero la cura dell’obesità grave e complicata. Si realizza così una definizione dei rispettivi ruoli: del PLS per la gestione del sovrappeso (livello 1) e dell’obesità (livello 2) e del pediatra ospedaliero per contribuire alla gestione di obesità grave e complicata (livello 3), mantenendo al contempo una equipe multidisciplinare unica di supporto che garantisce unitarietà al percorso. In sintesi il modello si articola, nell’ambito di una integrazione tra territorio e ospedale, nei seguenti punti:
1. la prevenzione primaria e mirata dell’obesità infantile coinvolge in primo luogo i PLS nella promozione dell’allattamento al seno, nel monitoraggio antropometrico e nell’intercettazione precoce di sovrappeso e obesità;
2. lo sviluppo sul territorio di occasioni e strutture per la presa in carico e l’educazione terapeutica del bambino obeso e del nucleo familiare su tematiche relative all’alimentazione e allo stile di vita motorio che favoriscano un cambiamento duraturo dei comportamenti. La gestione del bambino obeso avviene in situazioni organizzate o in strutture specificamente attrezzate, contraddistinte da una coerente gestione complessiva, facilmente accessibili e con modalità tali da assicurare una elevata compliance al percorso proposto;
3. l’alleggerimento dell’impegno delle strutture ospedaliere, conseguente allo sviluppo della rete multidisciplinare, consente al pediatra ospedaliero di focalizzare l’attenzione sull’obesità grave e complicata.
Luogo dove è implementata la pratica: Emilia Romagna, Italia
Parole chiave: obesità, sovrappeso, servizi sanitari
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 🤩 9/12
Parco pubblico per la salute ad Alby
Titolo originale: Alby folkhälsopark (public health park in Alby)
Descrizione dell'intervento: La salute pubblica nel comune di Botkyrka è distribuita in modo disuguale tra genere e quartieri. In particolare, nell'area urbana di Alby, solo il 60 percento della popolazione ritiene buona la propria salute, in confronto al 72% di tutto il comune. Vi sono disuguaglianze di salute e nella pratica di attività fisica anche tra ragazzi e ragazze a sfavore di queste ultime.
Nell’ambito del programma “Future Alby”, è stato ridisegnato e riqualificato un parco pubblico cittadino molto frequentato per favorire la coesione sociale ed incentivare la pratica dell’attività fisica anche tra le ragazze.
L'intervento si è sviluppato in una zona deprivata nella regione di Stoccolma ed ha previsto la riqualificazione di un parco cittadino, diventato un Parco di Salute. Sono stati organizzati 3 incontri per l'analisi dei bisogni con 2 gruppi di ragazze (13-18 anni). Sulla base dei risultati, il parco è stato progettato per contenere:
• un caffè,
• coltivazione con pallet, compreso l'orto a cui hanno partecipato gli anziani del vicinato, i bambini e il personale della scuola materna,
• campo da basket con tribune e pavimento colorato secondo le indicazioni delle ragazze partecipanti,
• sport - tek, gestito da un'associazione senza scopo di lucro che presta attrezzature sportive a persone gratuitamente,
• spazi per la danza,
• una cabina di cemento, che resiste alle intemperie, è stata costruita accanto alla palestra all'aperto con attrezzature DJ complete, con vari punti di diffusione della musica all’interno del parco,
• pista di pattinaggio portatile che può essere sistemata sul prato artificiale,
• area barbecue con posti a sedere,
• graffiti
Luogo dove è implementata la pratica: Botkyrka, Stoccolma, Svezia
Parole chiave: verde pubblico, movimento, gender gap, tempo libero
Visualizza scheda completa


🔵
Pari opportunità a Malmö
Titolo originale: Jämställda platser I Malmö (Gender equal places)
Descrizione dell'intervento: Il progetto “Jämställda platser I Malmö” è collegato ad un insieme di attività per una Malmö socialmente sostenibile con lo scopo generale di creare un maggiore coinvolgimento tra i giovani per la città e i suoi luoghi pubblici.
Al progetto hanno collaborato l'Environmental Administration e “Girls in association”, insieme con i tre proprietari dei siti scelti per attuare il progetto. Il processo partecipativo ha avuto come risultato l'impiego di 25 giovani in diverse fasi del progetto, una maggiore conoscenza e competenza ad agire in direzione dell'equità di genere, uno sviluppo urbano sostenibile e contro ogni tipo di discriminazione.
Nella prima fase del progetto, Girls in association " e i tre proprietari del sito hanno organizzato con l'aiuto dei giovani workshop ed eventi di prova sui siti per coinvolgere i residenti locali nei vari progetti di oggetti. Il compito dei giovani era quello di raccogliere idee e desideri, proporre input, riflettere sui luoghi e dare priorità a ciò che era più importante da ottenere con il budget in dotazione.Per la seconda fase del progetto, le idee degli architetti del paesaggio sono state elaborate utilizzando le conoscenze e le teorie esistenti sull'uguaglianza di genere e l'uso dei luoghi pubblici. I siti finiti sono stati inaugurati alla fine di giugno 2016.Parallelamente al periodo di costruzione, 15 giovani (10 ragazze e 5 ragazzi) sono stati coinvolti da "Girls in association" come gruppo per curare l'organizzazione di eventi. Hanno pianificato congiuntamente la cerimonia di apertura e le attività estive in corso nei tre luoghi di incontro attivi, al fine di ispirare e promuovere il coinvoglimento dei residenti.
Questo progetto ha dato ai giovani coinvolti l'opportunità di influenzare i loro luoghi di residenza e di creare ambiti pubblici dove poter realizzare le loro idee.
Luogo dove è implementata la pratica: Malmo, Svezia
Parole chiave: riqualificazione, coinvolgimento, gender gap
Visualizza scheda completa


🔵
PRALIMAP-INES (Promozione del cibo e dell'attività fisica - Disuguaglianze di salute )
Titolo originale: PRALIMAP-INES (PRomotion de l’ALIMentation et de l’Activité Physique - INÉgalités de Santé )
Descrizione dell'intervento: La sperimentazione PRALIMAP-INÈS comprende adolescenti classificati in 2 gruppi secondo il punteggio della Family Affluence Scale (FAS): abbienti (FAS > 5) e meno abbienti. A tutti gli adolescenti viene offerta una gestione standard delle cure, basata sul principio dell'educazione del paziente attraverso 5 sessioni collettive.
A 2/3 degli adolescenti meno abbienti viene offerta una gestione delle cure rafforzata con attività individuali basate sui loro bisogni e finalizzate a superare le principali barriere che si ipotizzano siano alla base delle disuguaglianze sociali in materia di salute.
L'obiettivo primario della sperimentazione PRALIMAP-INÈS è quello di valutare l'efficacia di un intervento a livello scolastico per affrontare le disuguaglianze sociali negli adolescenti in sovrappeso attraverso tre modalità di confronto:
- una gestione dell'assistenza rafforzata negli adolescenti a basso livello socioeconomico rispetto a una gestione standard dell'assistenza negli adolescenti ad alto livello socioeconomico,
- una gestione dell'assistenza standard negli adolescenti con un alto livello socioeconomico rispetto agli adolescenti con un basso livello socioeconomico,
- una gestione dell'assistenza rafforzata rispetto a una gestione dell'assistenza standard negli adolescenti a basso reddito.
Luogo dove è implementata la pratica: Vosges, Francia
Parole chiave: stili di vita, dieta sana, intervento educativo, supporto individuale
Visualizza scheda completa


🔵
Riduzione delle disuguaglianze di salute: promozione della salute in contesti emarginati
Titolo originale: Reducing health inequalities - health promotion in excluded localities
Descrizione dell'intervento: Obiettivo del progetto era contribuire a ridurre le disuguaglianze di salute aumentando l' health literacy o alfabetizzazione rispetto alla salute. Il progetto è focalizzato su numerose attività volte a migliorare la salute della popolazione target e a migliorare la promozione di uno stile di vita salutare.
Tra le attività previste: interventi di educazione alla salute nelle scuole, Giorni sani per la popolazione, promozione di attività fisica indirizzata all'infanzia, alimentazione sana per i bambini, educazione e attività di rete con diversi partner che lavorano in contesti di emarginazione.
Luogo dove è implementata la pratica: Repubblica Ceca
Parole chiave: stili di vita, coinvolgimento, comunità
Visualizza scheda completa


🔵
“GRÜNAU BEWEGT sich” Promozione della salute basata sulla comunità per prevenire l'obesità infantile in un distretto socialmente deprivato
Titolo originale: “GRÜNAU BEWEGT sich” Community-based health promotion to prevent childhood obesity in a socially deprived district
Descrizione dell'intervento: La prevenzione dell'obesità nei bambini richiede interventi complessi che riguardano fattori individuali e ambientali. Seguire un approccio partecipativo basato sulla comunità crea condizioni di promozione della salute per prevenire l'obesità infantile in un quartiere deprivato. Seguendo modelli logici (PRECEDE-PROCEED e l'Intervention Mapping Protocol) sono stati sistematicamente sviluppati interventi sulla dieta, l'attività fisica e lo sviluppo delle capacità. Tenendo conto delle condizioni locali, gli interventi agiscono a vari livelli (bambino, famiglia, organizzazione, comunità).
Si rivolgono a personale educativo di asili e scuole, bambini e genitori e coinvolgono diversi attori (comuni, associazioni, assicurazioni sanitarie, commercianti).
Luogo dove è implementata la pratica: Germania – Sassonia - città di Leipzig - distretto Leipzig-Grünau
Parole chiave: infanzia, sviluppo sano, partecipazione, stili di vita, life skill,
Visualizza scheda completa
 



Ricerca per Macro Obiettivi del Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2020-2025


Dors Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute