Vai al contenuto

Dors

Effetto dell’esercizio fisico sulla depressione: una revisione sistematica e meta-analisi di studi randomizzati e controllati

L’obiettivo di questa revisione è stato individuare la dose ottimale e la modalità di esercizio per il trattamento del disturbo depressivo maggiore, a confronto con psicoterapia, antidepressivi e monitoraggio della condizione patologica.

La ricerca bibliografica è stata effettuata sui seguenti database: Cochrane Library, Medline, Embase, SPORTDiscus e PsycINFO.

Sono stati selezionati 218 studi includenti 14.170 partecipanti.

Paragonato ai controlli attivi (ad esempio cure abituali, placebo), sono state riscontrate moderate riduzioni della depressione con la camminata o jogging, con lo yoga, l’allenamento con esercizi aerobici misti e tai chi o qigong.

Efficacia maggiore si è riscontrata con lo yoga, mentre prove meno attendibili si sono verificate nella camminata o jogging e meno ancora per altri trattamenti.

Alcuni dei dati preliminari potrebbero aiutare i professionisti ad adattare gli interventi ai singoli individui (ad esempio, yoga per gli uomini più anziani, allenamenti per i più giovani e le donne). L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda attività fisica per tutti, compresi quelli con patologie croniche e disabilità, e anziani. Non tutti, tuttavia, possono accedere facilmente alle attività. Molti pazienti potrebbero farlo ma hanno barriere fisiche, psicologiche o sociali alla partecipazione. Eppure alcuni interventi con pochi costi, e senza effetti collaterali o barriere sono risultati efficaci per persone con problemi diversi.

I Sistemi sanitari potrebbero fornire questi trattamenti come alternative o come adiuvanti ad altri interventi consolidati (cognitivi, terapia comportamentale, antidepressivi), attenuandone allo stesso tempo i rischi per la salute fisica associati alla depressione.

CHE COSA SI SA GIÀ SU QUESTO ARGOMENTO

La depressione è una delle principali cause di disabilità e l’esercizio fisico è spesso raccomandato insieme a trattamenti di prima linea come la farmacoterapia e la psicoterapia.

CHE COSA AGGIUNGE QUESTO STUDIO

Sono efficaci diverse modalità di esercizio: camminata, jogging, aerobica mista, ma quelli meglio tollerati sono risultati yoga, tai chi e qigong. Gli effetti apparivano proporzionali all’intensità dell’esercizio prescritto e lo erano maggiormente per esercizi di gruppo e interventi con prescrizioni chiare.

BibliografiaNoetel M, Sanders T, Gallardo-Gómez D, Taylor P, Del Pozo Cruz B, van den Hoek D, Smith JJ, Mahoney J, Spathis J, Moresi M, Pagano R, Pagano L, Vasconcellos R, Arnott H, Varley B, Parker P, Biddle S, Lonsdale C. Effect of exercise for depression: systematic review and network meta-analysis of randomised controlled trials. BMJ. 2024 Feb 14;384:e075847. doi: 10.1136/bmj-2023-075847. PMID: 38355154; PMCID: PMC10870815.

Articoli correlati

Marzo
27

Giornata mondiale dell’attività fisica. I materiali per l’edizione 2024

Per celebrare l’edizione di quest’anno, Dors mette a disposizione un poster e un decalogo per realizzare iniziative di sensibilizzazione in collaborazione con Comuni e Associazioni sul tema delle comunità attive.
Alessandra Suglia, Luisa Dettoni
Gennaio
26

Persone anziane: sono tre le azioni per promuoverne l’attività fisica

La WHO ha lanciato nel 2023 un toolkit per promuovere l’attività fisica nelle persone anziane, con 3 strategie basate su prove di efficacia e casi studio. Questo strumento, vuole aumentare
Alessandra Suglia
Gennaio
23

Sulla strada della sostenibilità: la bicicletta come mezzo di mobilità del futuro

La Cycling Strategy, approvata dal Parlamento europeo, pone la bicicletta al centro della mobilità sostenibile. Riconosciuti i benefici per la salute e l’ambiente, la strategia promuove azioni per raddoppiare i
Umberto Falcone

Iscriviti gratuitamente
alla nostra newsletter

O seguici sui nostri canali