CARE - Catalogo di Azioni ben descritte Rivolte all'Equità
Il catalogo identifica, dissemina e facilita la trasferibilità di esperienze di promozione e prevenzione della salute caratterizzate da un'esplicita attenzione al contrasto delle disuguaglianze.
Le esperienze sono descritte in schede sintetiche che è possibile selezionare a partire dalla tabella sottostante o dalla casella di ricerca guidata.

Tutorial


Area tematicaTarget
Bambini (di età 0-18 anni)Persone anzianeMigranti/gruppi etniciDonnePersone con disabilitàTutta la popolazione di un' area/quartiere/cittàLavoratori per la comunità/assistenti socialiStaff del comuneAltri target
Approccio integrato di promozione della salute a livello locale o nazionale268151182311812
Attività fisica964438323
Consumo: cibo e dieta sana921205105
Pianificazione e controllo urbano947639433
Spazi verdi535425121
Trasporto pubblico323214131
Pedonalità332236141
Scuole salutari1211101115
Sviluppo precoce del bambino30047004115
Casa334336322
Coesione sociale, capitale sociale149119815656
Rischi Ambientali524214313
Riduzione della povertà543243113
Gruppi di popolazione vulnerabili291113811189417
Altri temi200100002

RICERCA GUIDATA

AREA TEMATICA :
TARGET :
 
 
Ricerca per parole libere :
Si consiglia di usare pochi termini, di non usare congiunzioni, preposizioni o articoli.
I termini saranno ricercati nei campi titolo, descrizione e parole chiave.
 
Documenti selezionati : 5
Cancella la selezione
Torna alla ricerca


🔵
De Leefplekmeter (Il sistema di misurazione dell'habitat)
Titolo originale: De Leefplekmeter
Descrizione dell'intervento: De Leefplekmeter (Il sistema di misurazione dell'habitat) rappresenta un adattamento al contesto olandese del tool "Place Standard " ideato in Scozia. Questo tool consente alle comunità, agli enti pubblici, ai gruppi di volontariato e ad altri di individuare quegli aspetti di un luogo csu cui è necessario puntare l'attenzione per migliorare la salute, il benessere e la qualità della vita delle persone. De Leefplekmeter si configura come un semplice framework per strutturare interviste su luogo e comunità. Il formato del questionario consente di valutare:
• lo spazio fisico - edifici, strade, spazi pubblici e spazi naturali che compongono un luogo
• lo spazio sociale - le relazioni, i contatti sociali e le reti di supporto che formano una comunità.
Le risposte possono essere visualizzate in forma di diagramma che permette di individuare a colpo d'occhio gli aspetti su cui intervenire.
Luogo dove è implementata la pratica: Olanda
Parole chiave: misurazione, interventi, ambiente costruito, ambiente naturale, priorità
Visualizza scheda completa


🔵
Indicatori di equità della salute urbana
Titolo originale: Spatial Urban Health Equity Indicators (SUHEI)
Descrizione dell'intervento: Le differenze spaziali nelle condizioni ambientali urbane contribuiscono alle disuguaglianze sanitarie all'interno delle città. Gli studiosi, pertanto, rilevano la necessità di nuovi indicatori di equità della salute urbana che consentano di monitorare le disuguaglianze di salute nel luogo e nel tempo, in particolare all'interno di un quartiere della città. Per questo motivo è stato sviluppato SUHEI: Indicatori di Equità della Salute Urbana Spaziale, elaborato per il caso studio della città di Dortmund in Germania. SUHEI identifica gli indicatori dei fattori determinanti per la salute, lo stato e l'esposizione.
I fattori determinanti, che emergono su varie scale, da quella nazionale a quella sublocale, rappresentano fattori che motivano e spingono i processi ambientali o sociali coinvolti, come l'aumento della densità del traffico, la spesa pubblica o lo sviluppo urbano.
Gli indicatori di stato, che riflettono lo stato attuale, mappano i fattori di stress ambientale e le risorse concrete (oneri e benefici), così come le variabili rilevanti del contesto sociale, sia a livello di città che di quartiere.
Gli indicatori di esposizione mettono in relazione lo stato dell'ambiente con gli indicatori del contesto sociale, al fine di individuare spazialmente le disuguaglianze sanitarie, ad esempio, i quartieri in cui un alto livello di impatto acustico corrisponde a una quota sproporzionatamente più elevata di disoccupati o di abitanti svantaggiati.
Gli indicatori di esposizione, mappati a livello di quartiere, hanno lo scopo di guidare i pianificatori nell'identificazione dei punti in cui è necessario intraprendere azioni specifiche, mentre gli indicatori di stato e i determinanti aiutano a definire il tipo di misure da adottare.
Luogo dove è implementata la pratica: Olanda, Germania. Caso studio Dortmund
Parole chiave: monitoraggio, pianificazione urbanistica, città sane, determinanti di salute, ambiente urbano,
Visualizza scheda completa


🔵
La prescrizione di attività salutari da parte dell'assistenza sanitaria di base nella Regione della Comunità Valenciana
Titolo originale: Health assets prescription from Primary Health Care in Comunidad Valenciana Region
Descrizione dell'intervento: Il programma prevede la prescrizione di ricette mediche consistenti in attività che fanno bene alla salute. Queste indicazioni riguardano l'attività fisica, la cultura e la natura. La prescrizione si attiva nei casi di sedentarietà, isolamento sociale e solitudine.
Attualmente la prescrizione di svolgere attività fisica sta funzionando in alcuni centri e verrà poco a poco estesa all'intero territorio. E', inoltre, in fase di avviamento un secondo progetto pilota, relativo alla prescrizione di attività culturali. Il processo inizia con l'identificazione di attività salutari attraverso un lavoro congiunto delle amministrazioni locali, della sanità e dei cittadini. Una volta identificate le attività che soddisfano i criteri di periodicità, continuità e gratuità per l'utente, vengono inserite nella cartella clinica elettronica di un determinato centro sanitario.
Quando un paziente si reca per richiedere assistenza a infermieri, medici o fisioterapisti e conduce una vita sedentaria perché non cammina almeno per 30 minuti, 5 giorni alla settimana o, alla domanda "ti senti solo" risponde "spesso", si rende necessario prescrivere una ricetta orientata a favorire la socializzazione. A distanza di 3 mesi è necessario ritornare per una nuova valutazione.
Luogo dove è implementata la pratica: Valencia, Spagna
Parole chiave: inattività, cure, movimento
Visualizza scheda completa


🔵
Laboratoria Mobiele Alternatievenves (LaMA)-approcci partecipativi per migliorare la mobilità regionale
Titolo originale: Laboratoria Mobiele Alternatievenves (LaMA) - participative approaches to improving regional mobility
Descrizione dell'intervento: LaMA è l'abbreviazione di Laboratoria Mobiele Alternatieven. Si tratta di un processo di progettazione creativa sviluppato per trovare soluzioni creative e semplici con grande impatto sui temi della mobilità nelle piccole città. LaMA si traduce in normative e interventi creati dal basso verso l'alto e di conseguenza ha un grande supporto locale. In questo progetto, gli abitanti, gli utenti, i responsabili politici e gli esperti di mobilità si riuniscono per fornire - sulla base di un approccio dal basso verso l'alto - soluzioni creative e coraggiose per risolvere i problemi di mobilità in una specifica zona problematica del comune.
Tutti i soggetti interessati che vivono, lavorano o utilizzano questa specifica zona problematica possono essere coinvolti nel processo di brainstorming per migliorare questa zona. Il processo, che dura un anno, è costituito da quattro fasi:
1. Identificare, tramite interviste, i principali punti in cui il traffico dà origine a ingorghi e valutare le opportunità di miglioramenti;
2. Avviare il processo di co-creazione, momento in cui sono riuniti i responsabili politici con i principali stakeholder allo scopo di trovare soluzioni creative con il sostegno pubblico;
3. Provare le nuove idee durante la Settimana della mobilità;
4. Valutazione delle soluzioni implementate nella zona problematica.
Nel 2016, il progetto "LaMA" è stato condotto in tre comuni del Belgio: Melsele,Waregem e Geraardsbergen.
Luogo dove è implementata la pratica: Belgio
Parole chiave: città sane, sviluppo comunitario, mobilità sostenibile, empowerment, partecipazione
Visualizza scheda completa


🤩 🤩 🤩 9/12
Parco pubblico per la salute ad Alby
Titolo originale: Alby folkhälsopark (public health park in Alby)
Descrizione dell'intervento: La salute pubblica nel comune di Botkyrka è distribuita in modo disuguale tra genere e quartieri. In particolare, nell'area urbana di Alby, solo il 60 percento della popolazione ritiene buona la propria salute, in confronto al 72% di tutto il comune. Vi sono disuguaglianze di salute e nella pratica di attività fisica anche tra ragazzi e ragazze a sfavore di queste ultime.
Nell’ambito del programma “Future Alby”, è stato ridisegnato e riqualificato un parco pubblico cittadino molto frequentato per favorire la coesione sociale ed incentivare la pratica dell’attività fisica anche tra le ragazze.
L'intervento si è sviluppato in una zona deprivata nella regione di Stoccolma ed ha previsto la riqualificazione di un parco cittadino, diventato un Parco di Salute. Sono stati organizzati 3 incontri per l'analisi dei bisogni con 2 gruppi di ragazze (13-18 anni). Sulla base dei risultati, il parco è stato progettato per contenere:
• un caffè,
• coltivazione con pallet, compreso l'orto a cui hanno partecipato gli anziani del vicinato, i bambini e il personale della scuola materna,
• campo da basket con tribune e pavimento colorato secondo le indicazioni delle ragazze partecipanti,
• sport - tek, gestito da un'associazione senza scopo di lucro che presta attrezzature sportive a persone gratuitamente,
• spazi per la danza,
• una cabina di cemento, che resiste alle intemperie, è stata costruita accanto alla palestra all'aperto con attrezzature DJ complete, con vari punti di diffusione della musica all’interno del parco,
• pista di pattinaggio portatile che può essere sistemata sul prato artificiale,
• area barbecue con posti a sedere,
• graffiti
Luogo dove è implementata la pratica: Botkyrka, Stoccolma, Svezia
Parole chiave: verde pubblico, movimento, gender gap, tempo libero
Visualizza scheda completa
 



Ricerca per Macro Obiettivi del Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2020-2025


Dors Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute