Descrizione delle fonti consultate per la compilazione di CARE
BEST PRACTICE PORTAL
https://webgate.ec.europa.eu/dyna/bp-portal/index.cfm
Il portale, gestito dalla Direzione Generale Salute e sicurezza alimentare della Commissione europea, raccoglie le migliori pratiche prodotte in Europa nell'ambito della promozione della salute, della prevenzione delle malattie e della gestione delle malattie non trasmissibili. L'obiettivo è di ridurre la mortalità prematura da malattie non trasmissibili e contribuire anche a raggiungere i nove obiettivi globali dell'ONU/OMS per la salute.
Nella pagina di ricerca del portale, una specifica area tematica (Tackle inequalities in health status) consente di selezionare le buone pratiche che affrontano il problema delle disuguaglianze di salute.

Blueprints
https://www.blueprintsprograms.org/
Il programma Blueprints, sviluppato dall'Università del Colorado, promuove interventi efficaci nel prevenire o ridurre la probabilità di comportamenti antisociali e criminali nei giovani. Blueprints promuove, raccomanda e diffonde programmi per i giovani, le famiglie e le comunità caratterizzati, sulla base di valutazioni scientifiche, da solide e dimostrate prove di efficacia.

Canadian Best Practices Portal
https://cbpp-pcpe.phac-aspc.gc.ca/
Questo portale (prodotto dall'Agenzia di salute pubblica del Canada) offre uno sportello unico per i professionisti della salute e i decisori in materia di sanità pubblica. È una raccolta di informazioni attendibili e verificate. Il portale si collega a risorse e soluzioni per pianificare programmi di promozione della salute e prevenzione delle malattie per le popolazioni e le comunità.
Il portale mette a disposizione una raccolta di pratiche promettenti e di buone pratiche che hanno dimostrato impatti positivi nel ridurre le disuguaglianze attraverso l'azione sui determinanti sociali della salute.

CHRODIS PLUS
http://chrodis.eu/
CHRODIS PLUS è un'iniziativa triennale (2017-2020) finanziata dalla Commissione europea e dalle organizzazioni partecipanti con l'obiettivo di implementare quelle pratiche che hanno dimostrato di essere efficaci nella gestione delle malattie croniche.
CARE recensisce le pratiche descritte in CHRODIS PLUS con un'esplicita attenzione al contrasto delle disuguaglianze di salute.

EPIC - European Platform for Investing in Children
https://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=1251&langId=en
La piattaforma europea per gli investimenti nell'infanzia (EPIC) è una piattaforma online basata sull'evidenza che fornisce informazioni sulle politiche che possono aiutare i bambini e le loro famiglie ad affrontare le sfide esistenti nell'attuale clima economico in Europa. La raccolta di pratiche basate sull'evidenza mira a condividere le pratiche migliori, promettenti ed emergenti per i bambini e le famiglie che vengono attuate in tutta l'UE.

HEPP
https://ec.europa.eu/health/social_determinants/projects/ep_funded_projects_en#fragment1
Health Equity Pilot Project (HEPP) è un progetto finanziato dal Parlamento europeo con l'obiettivo di favorire la condivisione delle conoscenze e lo sviluppo di politiche per ridurre le disuguaglianze di salute nell'UE, con particolare attenzione ai fattori determinanti dello stile di vita come il consumo di alcol, l'alimentazione e l'attività fisica.

INHERIT
https://inherit.eu/db-results/
INHERIT (INter-sectoral Health and Environment Research for InnovaTion) è un progetto di ricerca Horizon 2020 che coinvolge 18 partner europei. L'obiettivo è di incoraggiarci a modificare i nostri attuali stili di vita, formulare scenari per un futuro più sostenibile e progettare, implementare e testare iniziative intersettoriali per realizzare il cambiamento desiderato.
Il progetto mette a disposizione una banca dati online di pratiche promettenti che incoraggino le persone ad adottare comportamenti che contribuiscono alla sostenibilità ambientale, a una migliore salute e a ridurre le disuguaglianze di salute.
Le aree tematiche considerate sono tre: ambienti di vita (spazi verdi, abitazioni), spostamenti (trasporto attivo) e consumi (cibo).

JAHEE
https://jahee.iss.it/
JAHEE - Joint Action Health Equity Europe, è una joint action co-finanziata dall'European Union's Health Programme (2014-2020) che coinvolge 25 Paesii europei. L'obiettivo generale di JAHEE è di contribuire a ridurre le disuguaglianze di salute esistenti sia all'interno dei singoli Paesi europei che tra i Paesi stessi. Particolare attenzione è data al problema dell'immigrazione e ai gruppi vulnerabili.

Pro.Sa.
https://www.retepromozionesalute.it
Pro.Sa. è la banca dati on line nazionale di progetti, interventi e politiche di prevenzione e promozione della Salute nata dalla collaborazione tra il Centro di documentazione per la Promozione della Salute della Regione Piemonte (DoRS) e i referenti per la promozione della salute delle aziende sanitarie (RePES) al fine di documentare le esperienze piemontesi.
Ha l'obiettivo di documentare, condividere e mettere in rete i progetti e i loro risultati per supportare le attività di operatori, decisori e stakeholders nell'ambito della prevenzione e promozione della salute.
Il sistema è stato, inoltre, concepito per consentire un monitoraggio e un'ottimizzazione delle attività progettuali collegate ai Piani Nazionali e Regionali di Prevenzione, oltre a favorire la disseminazione di programmi evidence-based e la costruzione e il sostegno di reti e comunità professionali.

Xchange
http://www.emcdda.europa.eu/best-practice/xchange
L'Agenzia europea EMCDDA - European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction, gestisce Xchange: una raccolta di programmi di prevenzione basati su prove di efficacia con particolare riguardo ai temi dell'uso di sostanze, della delinquenza e della prevenzione della violenza nei giovani.
Xchange offre anche informazioni sulle esperienze dei professionisti che hanno attuato i programmi nei singoli paesi europei. Ciò consente ai decisori di valutare la facilità con cui i programmi possono essere attuati in diversi contesti sociali, culturali e organizzativi. Per i programmi di origine statunitense, il registro fornisce anche indicazioni sulla forza delle prove in base a studi di valutazione a livello globale.

Le pratiche inserite in CARE derivano da una selezione dei materiali raccolti nei repertori sopra descritti. I compilatori di CARE hanno inoltre ritenuto opportuno recensire altre esperienze non presenti nei repertori ma ben descritte e orientate alla riduzione delle disuguaglianze di salute.
CARE si arricchirà di altri contenuti anche grazie all'invio di segnalazioni da parte dei lettori.



Dors Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute