Repertorio delle storie di infortunio

Il repertorio raccoglie le storie di infortunio scritte dagli operatori dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro delle Aziende Sanitarie del Piemonte e della Lombardia a partire dalle inchieste di infortunio.
Il simbolo indica che le indicazioni per la prevenzione di ogni storia sono state validate dalla comunità di pratica costituita dagli operatori che ne hanno curato la redazione.

Per approfondire:
- Fubini L, Pasqualini O, Gilardi L, Ferro E, Marino M, Santoro S, Tosco E, Bena , A, Coffano ME. La narrazione degli infortuni sul lavoro come base per il miglioramento delle attività preventive Med Lav. 2016 Maggio 26;107(3):178-90
- Gilardi L, Marino M, Fubini L, Pasqualini O, Ferro E, Santoro S, Tosco E, Bena A, Coffano ME. La comunità di pratica come luogo di prevenzione:il valore della conoscenza collettiva nella sicurezza sul lavoro. Med Lav. 2017 Giugno 28;108(3):222-227.

C'era una volta...

Luogo: Provincia di Mantova

Data: autunno 2010

Comparto produttivo: alimentare

Esito: l’infortunato è caduto da una scala improvvisata provocandosi un grave trauma al ginocchio e riportando un’invalidità permanente del 6%.

Dove è avvenuto: in un caseificio

Cosa si stava facendo: l’infortunato stava lavando l’interno delle attrezzature per la lavorazione del siero.

Descrizione infortunio: l’infortunato stava lavando l’interno delle attrezzature per la lavorazione del siero e, per chiudere le saracinesche manuali, doveva raggiungere la sommità del raffreddatore. Per eseguire tale operazione utilizzava, come scala improvvisata, i tubi dell’impianto. Durante la discesa, forse anche per la presenza di umidità, è scivolato e caduto a terra. Il lavoratore soccorso dai colleghi è stato ritrovato a terra con un piede incastrato tra i tubi dell’impianto.

Come prevenire: nel periodo precedente l’infortunio era stato eseguito un miglioramento tecnologico che ha portato ad un cambiamento nelle operazioni da svolgere. Tale procedura non era stata però inserita nel manuale di utilizzo della macchina e non era stata curata la comunicazione ai lavoratori. La prevenzione si dovrebbe basare su un miglioramento della comunicazione e della formazione, oltre che sulla corretta individuazione dello specifico rischio di caduta dall’alto.

Leggi la storia

Torna all'elenco delle storie