Repertorio delle storie di infortunio

Il repertorio raccoglie le storie di infortunio scritte dagli operatori dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro delle Aziende Sanitarie del Piemonte e della Lombardia a partire dalle inchieste di infortunio.
Il simbolo indica che le indicazioni per la prevenzione di ogni storia sono state validate dalla comunità di pratica costituita dagli operatori che ne hanno curato la redazione.

Per approfondire:
- Fubini L, Pasqualini O, Gilardi L, Ferro E, Marino M, Santoro S, Tosco E, Bena , A, Coffano ME. La narrazione degli infortuni sul lavoro come base per il miglioramento delle attività preventive Med Lav. 2016 Maggio 26;107(3):178-90
- Gilardi L, Marino M, Fubini L, Pasqualini O, Ferro E, Santoro S, Tosco E, Bena A, Coffano ME. La comunità di pratica come luogo di prevenzione:il valore della conoscenza collettiva nella sicurezza sul lavoro. Med Lav. 2017 Giugno 28;108(3):222-227.

La forza dell'acqua

Luogo: provincia di Mantova

Data: 4 del mattino dell’agosto 2011

Comparto produttivo: agricoltura

Esito: il lavoratore infortunato è deceduto per annegamento

Dove è avvenuto: in un canale usato per l’irrigazione dei campi

Cosa si stava facendo: Terenzio, il lavoratore deceduto doveva chiudere con una paratia la canaletta in cemento che aveva utilizzato per irrigare il proprio terreno. Per fare ciò, occorreva portarsi al di sopra del coperchio del collettore in cemento, estrarre dalle guide la paratia in legno, spostarsi sul secondo coperchio e inserire la paratia in legno all’interno di altre guide.

Descrizione infortunio: quella mattina non era presente nessun testimone, ma dagli elementi raccolti si presume che durante l’operazione di chiusura della paratia lignea, qualcosa sia andato storto e, con l’intenzione di porvi rimedio, l’agricoltore sia scivolato con i piedi nell’acqua del pozzetto attiguo alla canaletta.

Come prevenire: in casi come questi è necessario che il Consorzio che gestisce le acque irrigue metta in atto una serie di misure di tipo tecnico (inserimento di griglie, parapetti e protezioni), organizzative/procedurali (affissione di appositi cartelli in prossimità dei canali per l’irrigazione) e richiami ai lavoratori per l’adozione di comportamenti sicuri.

Leggi la storia

Torna all'elenco delle storie