LINEE PROGETTUALI
I residenti

Per quanto concerne i residenti, SPoTT parte da alcune considerazioni preliminari:

a) le emissioni derivanti dalla combustione dei rifiuti comportano per le popolazioni interessate la potenziale esposizione ad una gamma di agenti inquinanti;

b) la letteratura scientifica segnala una serie di effetti avversi rilevabili in alcune situazioni ma non in altre;

c) in una situazione caratterizzata da incertezza scientifica è importante fornire informazioni specifiche per l'area intorno al Termovalorizzatore del Gerbido.

La disponibilità dei risultati di SPoTT concorrerà, pur senza esaurirla, alla valutazione del rischio ed ai processi decisionali ad essa collegati.

A partire da queste valutazioni, le indagini epidemiologiche effettuate nel programma, considereranno patologie per le quali vi siano segnalazioni in letteratura di potenziale associazione alla presenza di inceneritori.

SPoTT mette in campo più linee progettuali:

  • sorveglianza e monitoraggio epidemiologico degli effetti a lungo e a breve termine sulla salute della popolazione residente nell’area di ricaduta delle emissioni dell’impianto, attraverso uno studio descrittivo dello stato di salute della popolazione. Le informazioni a riguardo saranno prese dai flussi sanitari correnti relativi a ricoveri ospedalieri, mortalità, certificati di assistenza al parto;
  • monitoraggio tossicologico mediante misura di biomarkers di esposizione di interesse tossicologico su un campione di popolazione residente nell’area di ricaduta delle emissioni;