Coronavirus SARS-CoV-2: dove trovare informazioni attendibili

 

L’epidemia di Covid-19 è stata dichiarata pandemia dall’OMS lo scorso 11 marzo. Noi però stiamo affrontando anche un’infodemia, ossia un’epidemia globale di disinformazione, diffusa rapidamente attraverso piattaforme di social media e altre svariate fonti informative che rappresenta anch’essa un serio problema per la salute pubblica.

 

Dors mette a disposizione un’area dove potete trovare:

 Il Piemonte per il Covid-19

 link alle principali fonti informative in Italia, nel mondo

 dati, documenti, articoli e rassegne di letteratura scientifica nazionali e internazionali

 strumenti, metodi, buone prassi e risorse educative

 approfondimenti su temi specifici attraverso articoli inviati con la nostra newsletter mensile

 

Il pubblico a cui ci rivolgiamo è rappresentato da operatori sanitari, in particolare quelli della prevenzione e della promozione della salute, operatori sociali, operatori della scuola: tra tutte le informazioni e le risorse disponibili selezioniamo quelle che riteniamo più utili alle loro attività.

Abbiamo aperto una pagina Facebook per la comunicazione con i cittadini con lo scopo di aiutare a distinguere tra fake news e notizie accreditate. Abbiamo inoltre dedicato una sezione del nostro canale Youtube al tema del Covid-19 per offrire una selezione di video facilmente fruibili dai cittadini, sia in italiano, sia in inglese.

 

NEWS IN EVIDENZA IL 10/05/2021

Gli ultimi documenti e materiali che vi proponiamo

Per la rubrica "La parola all'epidemiologo" questa settimana vi segnaliamo lo studio "Ritardi maturati dai programmi di screening oncologici ai tempi del COVID-19 in Italia, velocità e ripartenza e stima dei possibili ritardi diagnostici a cura di P. Armaroli e C. Senore.

La strategia "zero Covid". Di fronte a una malattia contagiosa emergente, come quella causata dal virus SARS-CoV-2, è possibile applicare una strategia di contenimento che riduca al minimo i casi, i decessi e gli impatti sociali ed economici? Le esperienze di alcuni paesi dicono di sì. Uno stretto controllo della trasmissione del contagio è possibile.


Critical Actions for Mental Health Promotion. Position statement dell' International Union for Health Promotion and Education (IUHPE). Il Global Working Group on Mental Health Promotion della IUHPE ha publicato un Position Statement per mettere in evidenza la necessità di investire urgentemente nella messa in atto di strategie più efficaci di promozione della salute mentale,  basate sull'evidenza. a fronte del forte impatto che la pandemia ha prodotto a livello mondiale sulla salute mentale della popolazione. Solo così sarà possibile un cambio radicale di paradigma, riuscendo a rispondere alla salute mentale in nuovi modi e realizzando la necessità, da tempo attesa, di un approccio globale della popolazione alla salute mentale.   


Stochastic sampling effects favor manual over digital contact tracing. L'isolamento degli individui sintomatici, il tracciamento e il test dei loro contatti non sintomatici sono strategie fondamentali per mitigare l'attuale pandemia di Covid-19.
Da uno studio pubblicato su Nature Communications, da un gruppo di fisici statistici dell'Università di Parma, emerge che il tracciamento manuale dei contatti è più efficace di quello digitale. Tale risultato è da ricondurre probabilmente all'importanza degli eventi di superdiffusione nell'epidemia di Covid-19.

Comunicare la salute. Bad NewsGo Viral! sono due  giochi che aiutano a capire come la disinformazione si sviluppa e si diffonde, mettendo i giocatori nei panni di coloro che diffondono fake news.             

Salute Mentale. Living with the Times: a mental health and psychosocial support toolkit for older adults during the COVID-19 pandemic. Toolkit realizzato dall'Inter-Agency Standing Committee Reference Group on Mental Health and Psychosocial Support in Emergency Settings (IASC MHPSS RG) delle Nazioni Unite, che contiene dei poster con messaggi chiave rivolti agli over 65 (i cosiddetti older adults) su come prendersi cura del proprio benessere e su come poter fornire supporto a coloro che li circondano durante la pandemia COVID-19 e non solo. Al suo interno sono presenti anche delle indicazioni per eventuali  ""facilitatori"" su come condurre conversazioni guidate con le persone di questa fascia di età, utilizzando tali poster.