Coronavirus SARS-CoV-2: dove trovare informazioni attendibili

 

L’epidemia di Covid-19 è stata dichiarata pandemia dall’OMS lo scorso 11 marzo. Noi però stiamo affrontando anche un’infodemia, ossia un’epidemia globale di disinformazione, diffusa rapidamente attraverso piattaforme di social media e altre svariate fonti informative che rappresenta anch’essa un serio problema per la salute pubblica.

 

Dors mette a disposizione un’area dove potete trovare:

 link alle principali fonti informative in Piemonte, in Italia, nel mondo

 dati, documenti, articoli e rassegne di letteratura scientifica nazionali e internazionali

 strumenti, metodi, buone prassi e risorse educative

 approfondimenti su temi specifici attraverso articoli inviati con la nostra newsletter mensile

 

Il pubblico a cui ci rivolgiamo è rappresentato da operatori sanitari, in particolare quelli della prevenzione e della promozione della salute, operatori sociali, operatori della scuola: tra tutte le informazioni e le risorse disponibili selezioniamo quelle che riteniamo più utili alle loro attività.

Abbiamo aperto una pagina Facebook per la comunicazione con i cittadini con lo scopo di aiutare a distinguere tra fake news e notizie accreditate. Abbiamo inoltre dedicato una sezione del nostro canale Youtube al tema del Covid-19 per offrire una selezione di video facilmente fruibili dai cittadini, sia in italiano, sia in inglese.

 

NEWS IN EVIDENZA IL 04/06/2020

Gli ultimi documenti e materiali che vi proponiamo

Distanza fisica, contatto sociale. pubblicato il 27/05/2020 su Dors.it. Durante la conferenza stampa del 20 marzo, una portavoce dell’OMS ha dichiarato che vada adottata, in questo periodo di pandemia, l’espressione “distanziamento fisico” facendo cadere in disuso “distanziamento sociale”. L’articolo analizza la differenza fra i due termini e le implicazioni che comporta tale scelta.
 
Mitigare gli effetti collaterali più gravi, dovuti alla risposta messe in campo contro la pandemia covid19. di M. Douglas, pubblicato il 27/04/2020 su BMJ.COM.  In termini di riduzione dei contagi, dei ricoveri e dei decessi il lockdown funziona, ma non è privo di effetti collaterali gravi che pesano in modo sproporzionato sulle fasce della popolazione già socioeconomicamente svantaggiate. Segnaliamo inoltre l'ottimo articolo di riflessione pubblicato su Internazionale .

Da Giugno è attiva l'APP Immuni. Il 1 giugno il Garante Privacy pubblica l'autorizzazione del trattamento dei dati nell'utilizzo dell'applicazione IMMUNI e illustra il suo funzionamento e gli accorgimenti adottati per garantire la protezione dei dati personali.

Attività fisica. Salute a cielo aperto. Riflessioni e proposte di più settori. Quest’articolo è rivolto alle Amministrazioni Locali che studiano quali azioni attuare per tornare a promuovere il benessere psicofisico in sicurezza negli spazi verdi delle città. Abbiamo organizzato una breve raccolta di documenti che portano il punto di vista della Salute Pubblica, dell’Ambiente, della Pianificazione Urbanistica e dello Sport.
 
Per il Dizionario dell'epidemia, Dors oggi propone il termine Droplet. Ancora prima dell'esplosione dell'epidemia di Covid - 19, il termine figurava nell'elenco ufficiale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità tra le principali modalità di trasmissione di germi correlati all'assistenza dei malati: aerea, contatto diretto, contatto indiretto e, appunto, droplet. La dinamica della trasmissione - spiega l'OMS - avviene attraverso gocce di acqua che trasmettono i germi nell'aria quando la fonte e il paziente sono vicini (ad esempio, starnutendo, parlando, tossendo).
E' con il Covid-19, però, che il termine inizia ad essere usato in modo massiccio dai media e dalla comunicazione in generale per indicare:
  • una modalità di trasmissione del virus (trasmissione droplet - droplet transmission)
  • un nuovo criterio di sicurezza, in riferimento alla distanza che si deve mantenere tra due persone per evitare il contagio (precauzioni da droplet ovvero distanza droplet - droplet precautions) 
  • una vera e propria norma, e in quel caso droplet è addirittura scritto con la lettera maiuscola - regola Droplet.