Se si cambia l’inizio di una storia si può cambiare tutta la storia
P. Capra, M. Di Pilato - Dors

Investire nella prima infanzia è uno degli impegni più importanti che un paese possa assumersi, per favorire una  crescita economica equilibrata, promuovere società pacifiche e sostenibili, eliminare l’estrema povertà e le disuguaglianze. Di pari importanza, investire nello sviluppo della prima infanzia è necessario per supportare il diritto di ogni bambino a nascere e crescere in salute.

Il periodo che dalla gravidanza si estende fino ai tre anni di età del bambino è particolarmente sensibile alle influenze ambientali, crea le premesse per la salute, il benessere, l’istruzione e la ricchezza di una persona durante tutta la sua esistenza e ha un impatto sulla salute e il benessere delle generazioni future.
I pericoli per un sano sviluppo della prima infanzia - la povertà, l’insicurezza, le disuguaglianze di genere, i veleni ambientali e la precaria salute mentale – ricadono innanzitutto su genitori, famiglie o su chi ha in carico la cura del bambino, riducendone la capacità di proteggere, supportare e promuovere lo sviluppo infantile.

Il documento Nurturing Care for Early Childhood Development è nato in risposta alle robuste evidenze scientifiche (the Lancet Series ) che riconoscevano l’importanza e la criticità dei primi anni di vita, per lo sviluppo del bambino. E’ stato elaborato da WHO, UNICEF e la World Bank, in collaborazione  con Partnership for Maternal, Newborn & Child Health, Early Childhood Development Action Network and numerosi altri partner.

Il report offre una mappa evidence based orientata all’azione e sottolinea che politiche e servizi possono supportare genitori, famiglie o chi si prende cura del bambino e la comunità, nel fornire alla prima infanzia una cura sollecita, attenta e indirizzata a una crescita in salute. In particolare verso quelle comunità in cui i bambini sono più a rischio di trascuratezza e abbandono.

Per consentire ad ogni bambino di raggiungere il suo pieno potenziale, sono quindi necessarie 5 componenti strettamente correlate e indivisibili: buona salute, adeguata alimentazione, vigilanza e salvaguardia dai pericoli, prendersi cura con sollecitudine, sensibilità ed efficienza e opportunità di apprendimento precoce.

Alla scrittura del documento “Nurturing Care” ha partecipato Giorgio Tamburlini, pediatra, presidente dell’associazione Centro per la Salute del Bambino (CSB) Onlus. Il CSB ha inoltre curato la traduzione italiana del report, che è disponibile in allegato e per l’occasione il prof. Tamburlini ha rilasciato una videointervista di approfondimento sul tema.

 

 

 

 

 

Foto di Aditya Romansa su Unsplash

 


DOWNLOAD & LINK