SCHEDA COMPLETA DELL’AGENTE CANCEROGENO

3,3’,4,4’,5-Pentaclorobifenile [   ]

Codice CASNumero EINECSClasse IARCFormula brutaFamiglia chimica
57465-28-81C12H5Cl5Idrocarburi aromatici alogenati
Sinonimi
3,3′,4,4′,5-Pentachlorobiphenyl; PCB 126; 1,1'-Biphenyl, 3,3',4,4',5-pentachloro- ; 3,3',4,4',5-Pentachloro-1,1'-biphenyl ; 3,4,3',4',5'-Pentachlorobiphenyl ; 3,4,5,3',4'-Penta coplanar polychlorinated biphenyl ; 3,4,5,3',4'-Pentachlorobiphenyl ; BRN 4190261 ; CCRIS 8862 ;

Classificazione CE (CLP n.1272/2008)

Per visualizzare le informazioni CLP aggiornate relative alla sostanza, consultare direttamente la scheda dell’ ECHA
http://

Classe della sostanza

BIFENILI POLICLORURATI

Organi Bersaglio

Evidenza sufficienteEvidenza limitata
Vi è un’evidenza sufficiente che la sostanza sia cancerogena nell’animale da esperimento

Utilizzi della sostanza

Miscele di policoloribifenili (incluso il 3,3’,4,4’,5-pentaclorobifenile) sono stati prodotti per fini commerciali a partire dalla fine degli anni 20 fino alla fine degli anni 70, quasi esclusivamente per essere usati nell’industria elettrica, come additivi per fluidi dielettrici per condensatori e trasformatori, fluidi per scambio termico, fluidi per circuiti idraulici, lubrificanti e oli da taglio. I PCB erano usati anche come additivi in vernici, pesticidi, carte copiative, adesivi, sigillanti, ritardanti di fiamma e fissanti per microscopia. La produzione di PCB si è interrotta alla fine degli anni 70 quando ci si è accorti dell’accumulo nell’ambiente. Tuttavia, nonostante non siano più prodotti continuano ad essere rilasciati da materiali durante l’uso o lo smaltimento. Si possono generare anche come sottoprodotti nella sintesi di prodotti chimici. A causa della loro lipofilicità e resistenza alla degradazione possono accumularsi nell’ambiente

Elenco lavorazioni associate

Centrali ed impianti di produzione dell'energia elettrica. 
Costruzione di impianti elettrici. 
Costruzione di motori elettrici. 
Gestione di impianti frigoriferi e produzione di ghiaccio. 
Industria cartotecnica. 
Industria dei prodotti chimici inorganici ed organici. 
Industria petrolchimica. 
Lavorazione e trasformazione delle resine sintetiche e dei materiali polimerici termoplastici e termoindurenti. 
Produzione di inchiostri, gomma arabica, colle, prodotti per tipografie. 
Produzione di pitture e vernici. 
Produzione di polimeri sintetici ed artificiali. 
Produzione di prodotti fitosanitari. 
Produzione e distribuzione di vapore e di acqua calda. 
Produzione e distribuzione di vapore e di acqua calda. Impianti frigoriferi e di condizionamento. 
Tipografie ed industrie poligrafiche. 
Visualizza dettaglio elenco lavorazioni:
Legenda:
Elenco delle lavorazioni collegate all’agente validate tramite i dati di letteratura
Elenco delle ditte, e dei relativi addetti, in cui può essere presente l’agente

Valori Limite di Soglia

American Conference of Governmental Industrial Hygienists (ACGIH)Altri enti
non disponibile
Indici Biologici di Esposizione
non disponibile

Riferimenti bibliografici

Monografie IARC Vol 100 parte F (2012).

Ultima modifica :

08/06/2020