SCHEDA COMPLETA DELL’AGENTE CANCEROGENO

Pece, catrame di carbone, alta temperatura [   ]

Codice CASNumero EINECSClasse IARCFormula brutaFamiglia chimica
65996-93-2266-028-21Idrocarburi
Sinonimi
Pitch, coal tar, high temp.;

Classificazione CE (CLP n.1272/2008)

Per visualizzare le informazioni CLP aggiornate relative alla sostanza, consultare direttamente la scheda dell’ ECHA
http:// www.echa.europa.eu/it/web/guest/information-on-chemicals/cl-inventory-database/-/discli/details/122825

Classe della sostanza

CATRAME
Regolamento REACH
  • Sostanza inclusa nell'Allegato XIV.
    Data di inclusione: giugno 2017  -  Autorizzazione entro: 4 aprile 2019  -  Data di scadenza: 4 ottobre 2020
  • Sostanza soggetta a restrizioni secondo l’ Allegato XVII

Organi Bersaglio

Evidenza sufficienteEvidenza limitata

L'esposizione professionale a catrame di carbon fossile è stata associata al cancro del polmone, della vescica, del rene e del tubo digerente. Diversi studi epidemiologici condotti su lavoratori esposti a fumi di catrame di carbon fossile (addetti alla gassificazione del carbone, alla produzione di coke, alluminio e carburo di calcio) evidenziano eccessi di cancro del polmone. In costruttori e saldatori esposti è stato dimostrato un eccesso di leucemie, di cancro del polmone e del tubo digerente. Il rischio di cancro alla vescica aumenta tra gli addetti alla distillazione del catrame, alla produzione di carburanti e di alluminio. Il rischio di cancro del rene (pelvi renale) aumenta in lavoratori esposti a petrolio, catrame, pece. Studi condotti su costruttori e riparatori di tetti esposti a catrame di carbon fossile hanno evidenziato rischi di cancro in altri organi e tessuti, tra cui la cavità orale, la laringe, l’esofago, lo stomaco e, in aggiunta alla pelle, la vescica, il polmone e leucemia; tuttavia tali lavoratori risultano esposti anche ad altri agenti potenzialmente cancerogene, come ad esempio l’asfalto.

Utilizzi della sostanza

Utilizzato per la produzione di elettrodi nel processo di fusione dell'alluminio, per coperture di tetti, per rivestimenti di superfici, per la produzione del coke di pece, per ottenere vernici nere, per rivestimenti protettivi per strutture in acciaio e costruzioni in legno e come antiincrostante in applicazioni marittime, per ottenere smalti utilizzati per proteggere tubi interrati per gas, acqua e olio, per rinforzare le mattonelle refrattarie, come legante per asfalti e anime di fonderia, come componente dei piattelli per il tiro a volo, per produrre mattonelle senza fumo precarbonizzante, per formulare estensori per resine, per ottenere formulazioni usate per produrre film resistenti all'acqua e all'abrasione usati per rivestire taniche di stoccaggio, palifazioni marine e piani di ponti, per costruire tubazioni in carta catramata, per ottenere combustibile utilizzato nei forni di coke.

Elenco lavorazioni associate

Agglomerazione di combustibili fossili od altre sostanze carboniose.  
Costruzione di opere interessanti il corpo stradale e la sovrastruttura. 
Costruzione di opere interessanti la sovrastruttura stradale. 
Costruzione e allestimento di navi ed imbarcazioni. 
Distillazione del legno, dei combustibili fossili e del catrame. 
Edilizia industrializzata. 
Industria cartotecnica. 
Industria dei prodotti chimici inorganici ed organici. 
Industria dei prodotti chimici ottenuti prevalentemente con un processo di distillazione. 
Lavorazione e trasformazione delle resine sintetiche e dei materiali polimerici termoplastici e termoindurenti. 
Lavorazione e trasformazione di rocce asfaltiche e/o bituminose. 
Lavori di finitura delle costruzioni. 
Lavori di manutenzione del manto stradale, delle scarpate, di trincee o rilevati. 
Prima lavorazione dei metalli e delle loro leghe. Produzione di polveri metalliche. 
Produzione di pitture e vernici. 
Rifusione, getto, finitura di manufatti in ghisa o acciaio. 
Trasformazione, riparazione, manutenzione, disarmo e demolizione di navi ed imbarcazioni. 
Trattamento e lavorazione delle materie prime e produzione della ghisa, dell'acciaio e prime lavorazioni. 
Trattamento e lavorazione delle materie prime per la produzione di metalli e loro leghe. 
Visualizza dettaglio elenco lavorazioni:
Legenda:
Elenco delle lavorazioni collegate all’agente validate tramite i dati di letteratura
Elenco delle ditte, e dei relativi addetti, in cui può essere presente l’agente

Valori Limite di Soglia

American Conference of Governmental Industrial Hygienists (ACGIH)Altri enti

Vedi TLV della classe di appartenenza

Indici Biologici di Esposizione

non disponibile

Note aggiuntive

La CE attribuisce alla miscela la seguente denominazione: pece, catrame di carbone, alta temperatura; Pece[Il residuo della distillazione di catrame di carbone ad alta temperatura. Sostanza solida nera con punto di rammollimento da 30°C a 180°C. E' composto principalmente da una combinazione complessa di idrocarburi aromatici a nuclei condensati di tre o più membri.] NOTA H La classificazione e l'etichetta di questa sostanza concernono soltanto la o le proprietà pericolose specificate dalla o dalle frasi di rischio, in combinazione con la o le categorie di pericolo indicate. I requisiti di cui all'articolo 6 della presente direttiva relativi ai fabbricanti, ai distributori e agli importatori di questa sostanza si applicano a tutti gli altri aspetti di classificazione ed etichettatura. L'etichetta finale deve essere conforme ai requisiti della sezione 7 dell'allegato VI della presente direttiva. La presente nota si applica soltanto a talune sostanze derivate dal carbone e dal petrolio e a taluni gruppi di sostanze di cui all'allegato I.

Riferimenti bibliografici

Monografie IARC Vol. 35 (1985) (p. 83); Suppl. 7 (1987). National Library of Medicine -
(TOXNET - Toxicology Data Network)
American Conference of Governmental Industrial Hygienists. Threshold Limit Values and Biological Exposure Indices. Cincinnati, OH 2019.


Classificazione CLP aggiornata al 5° ATP (Adeguamento del Progresso Tecnico e scientifico) REG.(UE) 944/2013

Ultima modifica :

08/06/2020