Keyword : BULLISMO

Effetti dell'ACT OUT! Programma di teatro a tema sociale sulla competenza socio-emotiva e il bullismo nei giovani e negli adolescenti

Gli studenti negli Stati Uniti trascorrono una parte significativa della loro vita evolutiva a scuola. Negli ultimi anni, ricercatori ed educatori hanno iniziato a concentrarsi esplicitamente sull'apprendimento sociale ed emotivo (SEL) in ambito scolastico. L'evidenza iniziale da meta-analisi suggerisce che i curricula progettati per promuovere SEL probabilmente producono benefici in termini di competenza socio-emotiva (SEC) e numerosi risultati comportamentali e affettivi correlati. Allo stesso tempo, ci sono spesso ostacoli all'implementazione di tali curricula e alcuni ricercatori hanno messo in dubbio la forza dei dati di valutazione dei programmi SEL. Come parte dello sforzo per migliorare la programmazione in SEL, questo documento descrive il protocollo per uno studio randomizzato a cluster di ACT OUT! Programma Social Issue Theatre, un breve intervento psicodrammatico per costruire SEC e ridurre il comportamento di bullismo negli studenti.


L'obiettivo dello studio è esaminare se un breve intervento di psicodramma interattivo può influenzare le competenze socio emotive SEC e le esperienze di bullismo negli scolari nel breve (2 settimane) o nel medio periodo (6 mesi).


L'ACT OUT! trial è un cluster randomizzato con 2 gruppi paralleli. L'unità di misura è lo studente e l'unità di randomizzazione è la classe. Per ogni classe (quarta, settima e decima), viene selezionato un numero pari di aule di ciascuna scuola: metà sarà assegnata al braccio di intervento e metà sarà assegnata al braccio di controllo. L'intervento consisterà in 3 spettacoli psicodrammatici moderati da attori formati, e la condizione di controllo sarà la consueta giornata scolastica. I dati sugli esiti saranno raccolti nel preintervento, dopo 2 settimane (a breve termine) e dopo 6 mesi (a medio termine). I risultati includono la competenza socio-emotiva; bullismo autodenunciato ed esperienze di bullismo; ricettività al programma; e dati a livello di scuola su assenteismo e rinvii ad azioni disciplinari scolastiche per il bullismo


Molti Stati hanno emesso raccomandazioni per l'integrazione di SEL nelle scuole. Lo studio proposto utilizza una metodologia rigorosa per determinare se l'intervento psicodrammatico  ACT OUT! è un mezzo conveniente per rafforzare la SEC e ridurre l'incidenza del bullismo nelle scuole.


Agley J, Jayawardene W, Jun M, Agley DL, Gassman R, Sussman S, Xiao Y, Dickinson SL. Effects of the ACT OUT! Social Issue Theater Program on Social-Emotional Competence and Bullying in Youth and Adolescents: Protocol for a Cluster Randomized Controlled Trial. JMIR Res Protoc 2020;9(4):e17900


 


Lotta alla violenza di genere: un corso di formazione

ActionAid insieme a La Fabbrica (ente accreditato MIUR 170/2016) ha elaborato il corso di formazione online  “SDG 5 e il ruolo della scuola nel contrasto e nella prevenzione della violenza di genere”, che si inserisce nelle Linee guida nazionali del MIUR per l'attuazione del comma 16 della legge 107 del 2015 per la promozione dell'educazione alla parità tra i sessi e la prevenzione della violenza di genere


Secondo le parole di  Corinne Reier, school expert di Youth for Love “Il corso nasce dalle attività formative e laboratoriali di Youth for Love che stanno continuando con dei webinar con docenti e studenti, per fornire ai e le docenti, anche coloro che non partecipano al progetto specifico, efficaci strumenti pratici e teorici per decostruire gli stereotipi di genere e sviluppare abilità e competenze, in particolare quelle di cittadinanza attiva, per il rispetto delle pari opportunità per tutte e tutti, contrastando fenomeni di bullismo e ogni altra forma di violenza o discriminazione”.


Durante il processo di crescita vari stereotipi perpetrati nella nostra società legati al genere, alla condizione sociale, all’origine, all’orientamento sessuale, condizionano i comportamenti e sono spesso alla base di violenza e bullismo. La violenza di genere tra i/le adolescenti è un fenomeno complesso che si manifesta in molteplici forme e colpisce milioni di bambine e bambini, famiglie e comunità (dati UNESCO e UN Women). L’intera comunità educante gioca un ruolo chiave nella prevenzione e nel contrasto alla violenza di genere. In particolare le scuole hanno la responsabilità etica e legale di prevenire la violenza di genere ed educare al rispetto e alle differenze e di gestire adeguatamente gli episodi di violenza attraverso programmi educativi e procedure facilmente attuabili, in collaborazione con attori chiave del territorio.