Keyword : POLITICHE PER LA SALUTE

Buona Pratica Cercasi: il progetto Sportello TiAscolto! ha ottenuto il riconoscimento di qualità

Progetto dell’omonima associazione di promozione sociale di Torino, si inserisce in una cornice di senso etico e professionale in cui la salute mentale è un diritto di tutti/tutte. Un sistema integrato di azioni, pratiche e processi che garantisce maggiori accessibilità, appropriatezza ed efficacia delle risposte del territorio alle sofferenze psichiche, esercitando un’azione politica di contrasto delle disuguaglianze socioeconomiche.


OMS: Rapporto "Mental Health Atlas 2020"

Il rapporto, pubblicato ogni tre anni, è una raccolta di dati forniti dai paesi di tutto il mondo su politiche di salute mentale, legislazione, finanziamenti, risorse umane, disponibilità e utilizzo di servizi e sistemi di raccolta dati. Serve come guida per i paesi per lo sviluppo e la pianificazione dei servizi di salute mentale. L'Atlante della salute mentale 2020 include informazioni e dati sui progressi compiuti verso il raggiungimento degli obiettivi di salute mentale per il 2020 stabiliti dalla comunità sanitaria globale e inclusi nel piano d'azione completo per la salute mentale dell'OMS. Include dati sugli indicatori aggiunti di recente sulla copertura dei servizi, l'integrazione della salute mentale nell'assistenza sanitaria di base, la preparazione per la fornitura di salute mentale e supporto psicosociale nelle emergenze e la ricerca sulla salute mentale. Include anche nuovi obiettivi per il 2030. 


"Mental Health Atlas", pubblicato in occasione della Giornata mondiale della salute mentale che si è celebrata il 10 ottobre 2021, evidenzia la carenza globale di investimenti. Nel 2020, solo il 51% dei 194 Stati membri ha riferito che la propria politica per la salute mentale era in linea con gli strumenti sui diritti umani, ben al di sotto dell'obiettivo dell'80%. E solo il 52% dei paesi ha raggiunto l'obiettivo relativo ai programmi di promozione e prevenzione. L'estensione del piano d'azione per la salute mentale al 2030 offre nuove opportunità di progresso.


Certificazione Verde Covid 19: tutto quello che c’è da sapere

 L’evolversi della situazione pandemica ha determinato la necessità di trovare nuove risposte ai bisogni della popolazione per conciliare necessità di ripresa e tutela della salute.Dors illustra gli ultimi provvedimenti normativi che hanno portato all’istituzione della Certificazione verde covid-19, documento che mira a consentire gli spostamenti dei soggetti  tutelandone la privacy.