Keyword : ANZIANI

Contesti cumulativi di vulnerabilità alla violenza intima del partner tra donne con disabilità, donne anziane e donne immigrate
Alcuni gruppi di donne sono più vulnerabili alla violenza del partner intimo (IPV) a causa di rischi e/o esperienze particolari: donne con disabilità, donne anziane e donne immigrate (DEI). Troppo spesso la loro realtà passa inosservata, soprattutto per chi appartiene a più di uno di questi gruppi. In questa revisione della letteratura, i ricercatori hanno utilizzato un approccio intersezionale per documentare le somiglianze e le differenze nel modo in cui le donne DEI sperimentano l'IPV, in termini di forme e conseguenze, nonché di fattori di rischio correlati, teorie esplicative e strategie di prevenzione.

 

Sasseville N, Maurice P, Montminy L, Hassan G, St-Pierre É. Cumulative Contexts of Vulnerability to Intimate Partner Violence Among Women With Disabilities, Elderly Women, and Immigrant Women: Prevalence, Risk Factors, Explanatory Theories, and Prevention. Trauma Violence Abuse. 2022 Jan;23(1):88-100. doi: 10.1177/1524838020925773. Epub 2020 May 26. PMID: 32452296.

interventi salutogenici tra gli anziani residenti in comunità: una revisione sistematica e una metanalisi

La salutogenesi è un orientamento che promuove la salute e il senso di coerenza (SOC) ed è un fattore di coping vitale associato alla qualità della vita (QOL) e all'autoefficacia. Sebbene gli interventi salutogenici abbiano mostrato il potenziale per migliorare i risultati sulla salute, l'applicazione dei concetti salutogenici e l'efficacia su SOC, QOL e autoefficacia tra gli anziani che vivono in comunità sono poco chiare. La revisione mirava a consolidare le prove sugli approcci salutogenici e valutare l'efficacia degli interventi salutogenici su SOC, QOL e autoefficacia negli anziani che vivono in comunità.


Laddove la metanalisi non era possibile, si è ricorsi alla sintesi narrativa. Nella revisione sono stati inclusi otto studi che hanno coinvolto 1201 anziani. L'analisi dei sottogruppi su SOC ha mostrato effetti significativi a favore di interventi salutogenici utilizzando il modello di autogestione potenziante o approcci basati su punti di forza/risorse. Tuttavia, i risultati sono stati contrastanti per l'approccio basato sulla riflessione. Non sono stati trovati effetti significativi a favore degli interventi salutogenici sugli esiti della QOL. È stata osservata un'elevata eterogeneità per il risultato sull'autoefficacia. Si è scoperto che due processi di rafforzamento del SOC, responsabilizzazione e riflessione, sono potenzialmente alla base dei meccanismi di intervento su base salutogenica. I futuri interventi salutogenici dovrebbero impiegare progetti longitudinali e standardizzazione sull'erogazione dell'intervento, utilizzando un duplice percorso attraverso l'empowerment e la riflessione.


Edmund Kit Mun Chow, Betsy Seah, Janice Jia Ying Chan, Wenru Wang, Salutogenic-based interventions among community-dwelling older adults: a systematic review and meta-analysis, Health Promotion International, 2022;, daac007