Appuntamenti del 15/09/2022

Verso le Case di Comunità: discontinuità, prossimità, rigenerazione - Convegno nazionale
15/09/2022 - 09:30 - 18:00

Convegno nazionale focalizzato sul percorso di avvio delle Case della Comunità (nuova struttura socio-sanitaria aperta alla comunità locale prevista dal PNRR), promosso dalla Sezione di Sociologia della Salute e della Medicina dell’Associazione Italiana di Sociologia e dal Centro Interdipartimentale di Ricerca Sociale - CIRS dell’Università di Parma, in collaborazione con Prima la comunità e con “2018 Primary Health Care: Now or Never” e con il patrocinio di Università di Parma, Azienda Ospedaliero-Universitaria e Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma, Coordinamento Regionale Ordini Professioni Infermieristiche dell’Emilia-Romagna.

Il convegno intende mettere a confronto progetti e proposte di costruzione delle Case della Comunità per delineare un insieme di innovazioni che possano orientare la sperimentazione di una nuova generazione di presidi di assistenza territoriale capaci di combinare interventi sanitari, sociali e comunitari. In particolare saranno affrontati i temi della cura collaborativa e multidimensionale, degli interventi sociali e sanitari di prossimità e d’iniziativa, delle esperienze di costruzione di comunità, dell’integrazione fra cure primarie, servizi sociali e terzo settore, della trasformazione dei profili professionali sociali, sanitari e “di comunità” orientati alla costruzione di Case della Comunità inclusive e partecipate.

Il convegno potrà essere seguito in presenza, presso l'Aula Magna dell'Univeristà di Parma, e in streaming, sulla piattaforma Teams a questo link.

La partecipazione è gratuita ma l'iscrizione è obbligatoria per la modalità in presenza e per l’aggiornamento professionale.

Programma

 

*Sul tema segnaliamo l'articolo di Marco Ingrosso, dal titolo "Le discontinuità paradigmatiche nella progettazione delle Case della Comunità", pubblicato nel numero 1/2022 di Sistema Salute, la rivista del Centro Sperimentale per la Promozione della Salute e l'Educazione Sanitaria dell'Università degli Studi di Perugia. L'articolo è open access, scaricabile gratuitamente al seguente link.