Piano Regionale di Prevenzione - Piemonte

Questa pagina raccoglie tutte le news e le pubblicazioni Dors a supporto del Piano di Prevenzione della Regione Piemonte (PRP) 2014-2018 e dei Piani di Prevenzione delle Aziende Sanitarie Locali piemontesi (PLP).
Per i gruppi di lavoro che coordinano lo sviluppo dei programmi del PRP e dei PLP, Dors ricerca e mette a disposizione documentazione pertinente con i temi e gli obiettivi delle azioni regionali e locali.
Dors inoltre, su mandato regionale, realizza prodotti editoriali ed eventi per rispondere ad azioni specifiche del Piano di Prevenzione Regionale.
La ricerca dei contenuti può definirsi con la scelta di più filtri:

  • . Scopri i prodotti editoriali Dors per i programmi e le azioni del PRP e dei PLP;
  • Temi. Scegli le risorse sulla base del tema di salute;
  • Programmi del PRP Piemonte. Seleziona i contenuti dal programma del PRP di tuo interesse;
  • Setting. Consulta le risorse per contesto prevalente di intervento: ambiente di lavoro, scuola, comunità locali, servizi sanitari;
  • Fasce di età. Restringi la ricerca per le fasce di età proposte;
  • Pubblicati da. Seleziona le risorse in base all’Ente autore: Organizzazione Mondiale della Sanità, Regione Piemonte, Dors, Istituto Superiore di Sanità, ASL TO3 – Servizio di Epidemiologia.
  • Contesto geografico. Restringi la ricerca per il contesto geografico di interesse: Piemonte, Italia, Europa, Mondo.
  • Anno di pubblicazione. Seleziona, per anno di pubblicazione, le risorse digitali per il PRP e i PLP.
Il Piano di Prevenzione della Regione Piemonte 2014-2018 è composto di 10 programmi. Quattro applicano la cornice di "Guadagnare Salute Piemonte" rispetto al mondo della scuola, comunità e ambienti di vita, comunità e ambienti di lavoro e setting sanitario. Cinque programmi vertono sulle aree tradizionali della prevenzione: gli screening, la prevenzione e la vigilanza sulle attività lavorative, la prevenzione ambientale, la prevenzione e il controllo delle malattie infettive, la sanità pubblica veterinaria e la sicurezza alimentare.
Un ultimo programma è infine dedicato alla governance, organizzazione e monitoraggio del Piano regionale di prevenzione stesso.


 

La lettura: una fonte di benessere

Leggere fa bene e influenza positivamente la salute psicofisica. Una recente revisione inglese ricostruisce la mappa dei benefici per vari target di popolazione.


Banca dati Pro.Sa.: una sezione dedicata al setting scuola

DoRS presenta una nuova sezione della Banca dati Pro.Sa. organizzata in base alle caratteristiche dei progetti di prevenzione e promozione della salute realizzati nel setting scuola.


Parola a Matteo

Un palco da montare da zero e in tempi stretti. Siamo in molti a lavorare: incominciamo a innalzare la struttura e tutto fila liscio, come il solito. Ormai è quasi automatico. Eppure in un attimo, un istante, un secondo capisco che qualcosa non sta andando come dovrebbe. Vedo i miei colleghi scappare e sento le urla. Corro, pur non sapendo cosa stia succedendo, ma in quel secondo non penso da che parte andare. Corro. E un istante dopo, il buio.


Coinvolgere la comunità per ridurre le disuguaglianze: evidenze e raccomandazioni

La seconda puntata del documento di advocacy sul coinvolgimento della comunità per contrastare le disuguaglianze di salute, pone l'accento sugli interventi efficaci e fornisce suggerimenti e raccomandazioni per accompagnare la pratica.  


Fuori dal tunnel: storia di un infortunio

Un rapido sguardo al manometro, sembra tutto a posto. Si può procedere con i lavori di manutenzione. Questo pensa Achille, un lavoratore esperto che doveva intervenire insieme ad un collega  su una turbina di una centrale elettrica.


I padri single corrono più rischi per la loro salute

Essere uomo, avere dei figli ma non avere una partner é una condizione sempre più diffusa nel mondo, che incide negativamente sulla salute di chi ne è coinvolto, Dors propone la sintesi di un vasto studio di popolazione realizzato in Canada.


Coinvolgere la comunità per ridurre le disuguaglianze di salute: un documento di advocacy

Un documento di advocacy e sensibilizzazione si interroga se coinvolgere la comunità, con quali modi e fino a che livello, può incidere sulle disuguaglianze di salute.


Sii attiva/o ogni giorno. Materiali per celebrare il #6aprile2018

Per ‘festeggiare’ la Giornata mondiale dell’attività fisica, Dors ha tradotto il poster e i 10 consigli per essere una donna attiva, realizzati dall’Agenzia di Salute Pubblica della Catalogna. L’Asl TO4 offre inoltre una guida pratica alle principali App per auto-monitorare il movimento quotidiano.


Quando i Comuni promuovono l’attività fisica. L’opuscolo

Pubblichiamo, in formato opuscolo, il terzo e ultimo capitolo della guida: Quando i Comuni promuovono l’attività fisica. Agli Amministratori locali, l’opuscolo illustra i passi operativi per aderire alla Carta di Toronto e ai documenti d’indirizzo che ne sono conseguiti.


Salute Pubblica: potere, empowerment e pratica professionale

Sono disponibili la prefazione integrale e il capitolo sullo sguardo ai contenuti del libro di Glenn Laverack su Salute Pubblica: potere, empowerment e pratica professionale. Il testo offre un metodo, strumenti e casi sui temi della partecipazione, dell’empowerment e dell’equità, quali valori, temi e strategie centrali e prioritarie nel Piano Nazionale della Prevenzione e nella policy europea Salute 2020.


Dall'ascolto all'azione: DoRS al convegno finale del progetto Argento Attivo – vivere bene oltre i sessanta

L’11 dicembre 2017 si è svolto a Torino l’evento conclusivo del progetto nazionale “Argento Attivo – Vivere Bene Oltre i Sessanta”, in cui sono state presentate le attività e i risultati del progetto finanziato per due anni dal Ministero della Salute nell’ambito del programma CCM 2015, che ha coinvolto altre 4 Regioni italiane: il Piemonte (capofila), Marche, Sicilia e Veneto.


Il quadro maledetto: la storia di un tragico infortunio.

Un tasto su un monitor, un banale F1 premuto per errore da una collega decreta la morte di Askan, un giovane operaio albanese che stava facendo manutenzione all’interno di un impianto di stampaggio a caldo per la produzione di vaschette ad uso alimentare.


È on line la guida: Quando i Comuni promuovono l’attività fisica

Questa guida è stata scritta per i decisori, con i decisori, perché aderiscano ai principi e al modello d’azione proposti da La Carta di Toronto per l’attività fisica. Il documento descrive azioni, vantaggi, strategie sperimentate da Comuni che hanno già intrapreso questo percorso.


Samir, giovane lavoratore curdo senza contratto

Di lui parla la 54esima storia aggiunta al repertorio delle storie di infortunio. Samir lavora di notte in fonderia, non ha più il permesso di soggiorno e un regolare contratto di lavoro.  


Mobilità ciclistica: in Italia da dicembre c'è la legge

Finalmente anche l'Italia in sintonia con altri paesi in Europa ha varato la sua legge per la mobilità ciclistica e la bicicletta da oggetto di svago per il tempo libero assurge a mezzo di trasporto al pari dei mezzi su rotaie e su gomma. Dors illustra i punti salienti e i risvolti pratici della legge.