SCHEDA COMPLETA DELL’AGENTE CANCEROGENO

Pentaclorofenolo [   ]

Codice CASNumero EINECSClasse IARCFormula brutaFamiglia chimica
87-86-5201-778-61C6HCl50 Organoalogenati
Sinonimi
Pentachlorophenol; Chlorophen; Pcp; Penchlorol; Penta; Pentachlorofenol; Pentachlorofenolo; Pentachlorophenate; Pentachlorphenol; 2,3,4,5,6-pentachlorophenol; Pentanol; Chem-tol; Cryptogil ol; Dowcide 7; Dowicide 7; Dowicide g (sinonimo di: pentaclorofenolo); Durotox; Ep 30; Fungifen; Grundier arbezol; Lauxtol; Lauxtol a; Liroprem; Pentacon; Penta-kil; Pentasol; Penwar; Peratox; Permacide; Permagard; Permasan; Permatox; Permite; Santobrite (sinonimo di: pentaclorofenolo); Santophen; Santophen 20; Sinituho; Termi-trol; Thompson's wood fix; Weedone;

Classificazioni CE

Regolamento CLP n. 1272/2008
Categorie di pericoloIndicazioni di pericolo
Carc. 2H351 Sospettato di provocare il cancro.
Acute Tox. 2H330 Letale se inalato.
Acute Tox. 3H311 Tossico a contatto con la pelle.
Acute Tox. 3H301 Tossico se ingerito.
Eye Irrit. 2H319 Provoca grave irritazione oculare.
STOT SE 3H335 Può irritare le vie respiratorie.
Skin Irrit. 2H315 Provoca irritazione cutanea.
Aquatic Acute 1H400 Molto tossico per gli organismi acquatici.
Aquatic Chronic 1H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.
Direttiva 67/548/CEE
Carc.Cat.3; R40 T+; R26 T; R24/25 Xi; R36/37/38 N; R50-53

Classe della sostanza

POLICLOROFENOLI
Regolamento REACH
  • Sostanza soggetta a restrizioni secondo l'Allegato XVII

Organi Bersaglio

Evidenza sufficienteEvidenza limitata

In tutti gli studi epidemiologici disponibili è stata rilevata un'associazione tra l'esposizione alla sostanza e l'insorgenza del linfoma non- Hodgkin.

Utilizzi della sostanza

Utilizzato come: - fungicida per la conservazione del legno (in particolare per tralicci elettrici) - nei trattamenti di conservazione di pellame, tela, corda, amidi, destrine, colle - insetticida per il trattamento delle termiti -diserbante nella coltivazione del riso - defoliante - intermedio per la produzione del pentaclorofenato di sodio - battericida in fluidi da taglio -battericida in saponi, detersivi, prodotti per la pulizia, disinfettanti per uso domestico e non.

Tipologie di azienda

Agricoltura. 
Conservazione del legname e stagionatura artificiale. 
Conservazione, concia, preparazione, trattamento e rifinitura di pelli e cuoi. 
Fabbricazione di spaghi, corde, funi e reti. 
Filatura e tessitura. 
Finissaggio di fibre, filati, tessuti e articoli confezionati. 
Industria dei prodotti chimici inorganici ed organici. 
Lavori di tornitura, fresatura, trapanatura. 
Officine meccaniche in genere. 
Produzione di appretti. 
Produzione di colle e gelatine da residui animali. 
Produzione di inchiostri, gomma arabica, colle, prodotti per tipografie. 
Produzione di prodotti fitosanitari. 
Produzione di tensioattivi. 
Tessitura e finissaggio. 
Tessitura. 
Seleziona :
Legenda:
Elenco delle lavorazioni collegate all’agente validate tramite i dati di letteratura
Elenco delle ditte, e dei relativi addetti, in cui può essere presente l’agente

Valori Limite di Soglia

American Conference of Governmental Industrial Hygienists (ACGIH)Altri enti

TWA 0,5 mg/m³ (IFV) STEL 1 mg/m³ (IFV) Skin A3 BEI URT & eye irr; CNS & card impair

8-h TWA 0,5 mg/m³ cute (OSHA); 0,5 mg/m³ cute (NIOSH)

Indici Biologici di Esposizione

Total Pentachlorophenol in urine*. Sampling Time: Prior to last shift of workweek. BEI: -. Notation: Nq




Note aggiuntive

Nel 1984 la US EPA vietò l'uso del pentaclorofenolo come erbicida, antimicrobico e per la conservazione del legno destinato al contatto con gli alimenti, animali domestici, bestiame. L'uso della sostanza nell'industria della carta e nell'industria petrolifera è stato permesso in particolari condizioni (utilizzo di indumenti protettivi, la concentrazione di esaclorodibenzo-para-diossina deve essere non superiore a 1 µ/g). La Svezia proibì tutti gli usi della sostanza nel 1977, la Germania nel 1987. Giappone e Canada hanno sospeso l'uso della sostanza in agricoltura. L'Olanda ha sospeso l'uso della sostanza per lavorazione del legno indoor.

Riferimenti bibliografici

Monografie IARC Vol. 53 (1991) (p. 371); Vol 71(1999); Vol 117 (in preparazione).
Hazardous Substances Data Bank (HSDB).
American Conference of Governmental Industrial Hygienists. Threshold Limit Values and Biological Exposure Indices. Cincinnati, OH 2017.

Ultima modifica :

29/03/2018